Campobasso, infiorata nello spazio antistante il Museo dei Misteri

137

infiorata sulmona

Sarà visitabile giovedì dalle ore 10 alle 22

CAMPOBASSO – L’Eucarestia, il Castello Monforte e naturalmente i Misteri. C’è tutto quello che rappresenta il Corpus Domini e il capoluogo nel tappeto di fiori, visitabile giovedì dalle 10 alle 22, che si sta realizzando in queste ore nello spiazzo davanti al Museo dei Misteri di via Trento con gli esperti di Campobasso e con i rappresentanti dell’Associazione Infioratori di Bolsena invitati dall’Associazione Misteri e Tradizioni per preparare il ‘quadro’ in occasione del Corpus Domini che la Chiesa festeggia giovedì. Ad accogliere la rappresentanza arrivata da Bolsena oltre alla famiglia Teberino anche il sindaco di Campobasso Antonio Battista.

“È un onore essere qui a Campobasso – ha spiegato il presidente dell’Associazione di Bolsena Roberto Basili – abbiamo molti legami con il Molise: siamo gemellati con Sepino la cui patrona è Santa Cristina e anche Campomarino festeggia Santa Cristina. Siamo di casa in Molise, speriamo di poter continuare questa bella collaborazione”.

“L’augurio – ha detto il sindaco Battista – è che iniziative e preziose collaborazioni come questa possano proseguire anche nei prossimi anni. Siamo orgogliosi di ospitare i professionisti di Bolsena, che hanno festeggiato i 200 anni di attività, a Campobasso dove c’è una lunghissima tradizione legata ai tappeti di fiori. Arricchire la nostra cultura con la tradizione di una città importante come Bolsena non può che fare bene alla nostra bella Campobasso in cui si moltiplicano le iniziative volte alla promozione della nostra cultura e alla valorizzazione delle nostre radici”.