Campobasso, ok al bando per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico

50

CAMPOBASSO – Via libera dal Comune di Campobasso al bando di gara per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico urbano gestito da oltre 50 anni dalla Seac e per 25 attraverso proroghe. “Puntiamo alla qualità del servizio – commenta l’assessore alla Mobilità Francesco De Bernardo in conferenza stampa – A maggio 2018 apriremo le buste e potremo avere un nuovo gestore”. Tra le clausole, quella che salvaguarda il personale in servizio alla Seac.

“Abbiamo effettuato una ricognizione sul parco automezzi Seac – ha aggiunto – Tra i 29 in dotazione 21 sono stati acquistati con contributi pubblici. Significa che il nuovo gestore (che potrebbe essere anche Seac), con soli 156 mila euro potrebbe acquisirli”.

Il nuovo bando avrà durata di 9 anni, importo complessivo circa 26 milioni, sarà fisso e non chilometrico come avviene adesso. Le schede di valutazione per l’attribuzione dei punteggi, nell’80% dei casi, mirano alla qualità del servizio offerto ai cittadini.

“Non è una gara al ribasso, non vogliamo fare cassa – ha aggiunto De Bernardo – non abbiamo alcun interesse a risparmiare sul servizio”.

Intanto sulla questione dei pagamenti arretrati alla Seac, l’assessore, non senza una punta polemica, ha detto che entro fine dicembre la società riceverà le sue spettanze “come concordato tra le parti nel tavolo di confronto in Prefettura. Abbiamo mantenuto fede ai nostri impegni c’è stato solo un ritardo di 15 giorni, è eccessivo minacciare di non pagare stipendi e tredicesime solo per questo”.