Campobasso, parcheggi a pagamento: novità dal 18 luglio

141

Nonostante le innovazioni, pagare il ticket sarà semplicissimo

parcheggioCAMPOBASSO – Da lunedì 18 luglio parte la rivoluzione dei parcheggi a pagamento a Campobasso. Tante sono le novità studiate per andare incontro alle esigenze degli automobilisti e per dare loro ancora più garanzie.

La A.J. Mobilità srl, la società che gestisce la sosta blu, ha effettuato in questi giorni una serie di modifiche ai 54 parcometri che si trovano sul territorio comunale, nei quali da lunedì appunto, sarà possibile inserire, al momento del pagamento, la targa del veicolo che verrà stampata sul ticket da esporre in bella vista.

Nonostante le innovazioni apportate, pagare il ticket sarà comunque semplicissimo: si inseriscono le monete per il tempo in cui si vuole lasciare l’auto nel parcheggio, poi si conferma, si inserisce la targa, si conferma di nuovo e si stampa il bigliettino che dovrà, come sempre, essere esposto in modo visibile sul cruscotto dell’auto.

La A.J. Mobilità per facilitare le operazioni, soprattutto nei primi giorni, esporrà su ogni parcometro un foglio illustrativo in cui saranno spiegate nel dettaglio e con estrema semplicità le operazioni da compiere. Intanto nel chiedere la collaborazione di tutti la società consiglia agli automobilisti che non ricordano la targa della propria vettura di munirsi di un bigliettino con la targa appunto, da portare nel portafogli per agevolare il pagamento del ticket una volta che si è davanti al parcometro.

Sempre da lunedì 18 entreranno in vigore anche le nuove tariffe per la sosta blu in alcuni zone del capoluogo: si passa da 50 centesimi a 1 euro all’ora con un minimo di mezzora (tranne dalle 13,30 alle 15,30 periodo nel quale la tariffa resta di 50 centesimi all’ora) su via Cavour, via Scalo Ferroviario, Piazza Cuoco, Via Veneto, Via Zurlo, Via Umberto.