Campobasso, progetto “Una scelta in Comune”: 1500 le adesioni

Battista: “Sono tanti i campobassani che hanno scelto di aderire al progetto e di donare gli organi”

comune campobassoCAMPOBASSO – Il risultato è già eccellente, ma l’obiettivo del Comune di Campobasso è fare ancora di più.

Dal 2015 ad oggi sono all’incirca 1500 i cittadini di Campobasso che in sede di rinnovo della Carta d’Identità hanno espresso il proprio consenso alla donazione degli organi.

Un progetto, “Una scelta in Comune”, attivato presso i servizi demografici del Comune di Campobasso.

“Un grazie sentito ai campobassani – dicono il sindaco Antonio Battista e l’assessore alle Politiche per il Sociale Alessandra Salvatore – e al coordinamento regionale per i trapianti Abruzzo-Molise. Doveroso anche il ringraziamento al dottor De Marco, dirigente del settore, e al dottor Piacentino Salati che hanno reso possibile la realizzazione del progetto. Un grazie naturalmente anche al personale addetto al rilascio delle carte d’identità che, con delicatezza e competenza, ha informato l’utenza mettendola in condizione di fare una scelta consapevole. E con una punta di orgoglio possiamo dire che sono tanti i campobassani che hanno scelto di aderire al progetto e di donare gli organi”.