Campobasso, sostegno economico: come rispondere ai due avvisi

55

comune campobasso illuminato

L’Ambito Territoriale Sociale di Campobasso ha pubblicato i due Avvisi per il sostegno economico Decreto “Sostegni bis – emergenza Covid-19”. Domande presentabili dal 21 ottobre mediante la piattaforma SICARE

CAMPOBASSO – L’Ambito Territoriale Sociale di Campobasso, ha pubblicato l’avviso pubblico per l’ammissione al sostegno economico, per l’acquisizione di generi alimentari e di prima necessità e per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche, in favore dei cittadini dei comuni aderenti dell’ATS di Campobasso e colpiti dalla situazione economica causata dall’emergenza covid-19.

Contemporaneamente è stata pubblicata anche la relativa manifestazione di interesse per gli esercizi commerciali che vogliono accreditarsi come fornitori. Le relative documentazioni sono scaricabili nella sezione news del sito www.ambitosocialecb.it.

Entrambe le domande possono essere presentate mediante la piattaforma SICARE.

Per quanto riguarda l’avviso pubblico, possono fare richiesta i cittadini residenti in uno dei comuni dell’Ambito sociale di Campobasso aderenti all’avviso, con valore ISEE familiare, in corso di validità, non superiore ad euro 10.000,00 (auto-dichiarato nella domanda, per cui non occorre allegare certificazione, salvo richiesta dell’ATS, in fase successiva, in sede di controllo). I Comuni che hanno aderito all’Avviso emanato dall’ATS sono: Campobasso, Castelbottaccio, Castropignano, Fossalto, Lucito, Molise, Pietracupa, Ripalimosani, Roccavivara, Salcito, Torella del Sannio, Trivento, Vinchiaturo. Beneficiari della misura sono i nuclei familiari, per cui non sarà possibile presentare più di una domanda per ciascuna famiglia residente.

Sarà possibile presentare le domande dalle ore 10.00 del giorno 21 ottobre 2021 (bando sempre aperto fino ad esaurimento delle risorse) online al seguente link: https://voucher.sicare.it/buonispesa/buonispesa_domanda.php

I nuclei familiari interessati possono presentare richiesta per beneficiare di misure di sostegno economico per un valore massimo di euro 800,00 “una tantum” per ogni nucleo familiare, da utilizzarsi con le seguenti modalità (l’una non esclude l’altra, nella scelta in domanda il richiedente potrà indicarle anche entrambe, fino a concorrenza della spettanza maturata):

MISURA N.1) Voucher elettronici, per l’acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità, da spendersi esclusivamente, a scelta delle famiglie (nel territorio comprendente i comuni dell’ATS Campobasso, a prescindere dal Comune di residenza) in uno o più esercizi commerciali e/o artigianali accreditati dall’ATS tra quelli di cui all’ELENCO che sarà pubblicato sul sito internet dell’Ambito Sociale e sui siti dei Comuni aderenti, a seguito di apposito Avviso Pubblico per manifestazione di interesse rivolto agli operatori economici aventi sede nei Comuni dell’ATS; il voucher sarà erogato in forma virtuale, senza passaggio materiale di denaro, collegandolo al codice fiscale del beneficiario (tessera sanitaria), per cui, tramite un applicativo WEB accessibile anche da smartphone, il beneficiario stesso ed il gestore dell’esercizio commerciale o artigianale effettueranno, contestualmente e ciascuno per la propria parte, le operazioni virtuali inerenti la transazione, con, a fronte degli acquisti effettuati, addebito del valore dello scontrino sulla spettanza dell’utente e accredito su quella del fornitore del servizio che, successivamente, provvederà a rendicontare, sempre per il tramite dell’applicativo WEB, all’ATS di Campobasso, ai fini del pagamento delle spettanze;

MISURA N.2) Sostegno economico per il pagamento del canone di locazione e delle utenze domestiche, che viene riconosciuto sull’IBAN del richiedente o di un componente del nucleo familiare anagrafico (non sono ammessi gli IBAN collegati al libretto postale). Si può richiedere, pertanto, il pagamento e/o rimborso delle seguenti spese (l’elenco è a titolo esemplificativo): · Energia elettrica, gas, telefono, canone idrico, tassa rifiuti; · Canone di locazione alloggi comunali, alloggi IACP e alloggi privati, rate condominiali. Per i rimborsi spesa, saranno prese in considerazione le ricevute dei pagamenti effettuati a partire dal mese di maggio 2021 e fino alla data di pubblicazione del presente bando (19.10.2021). Per le anticipazioni delle spese da sostenere, scadute o in scadenza, si fa riferimento al periodo che va da maggio a dicembre 2021. Si precisa che in merito ai canoni di locazione, il rimborso/anticipazione non è compatibile con i contributi di cui all’art. 11 Legge n. 431 del 9 dicembre del 1998.

Per ulteriori informazioni e assistenza nella compilazione della domanda è possibile rivolgersi agli Uffici di Cittadinanza sociale dei Comuni aderenti al presente avviso o contattare i seguenti numeri telefonici: cell. 351.6884347 il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 09.00 alle 10.30; il martedì e giovedì dalle 09.30 alle 12.30; tel. 0874.405862 il mercoledì e venerdì dalle 09.00 alle 10.30; il martedì e il giovedì dalle 15.30 alle 17.30.

Invece, possono manifestare il proprio interesse alla fornitura di prodotti alimentari e generi di prima necessità gli esercizi commerciali operanti o aventi sede in tutti e 25 i comuni dell’ATS di Campobasso, e non solo quindi nei comuni che hanno dato l’adesione.

Si intende così reperire la disponibilità di esercizi commerciali e/o artigianali, operanti e aventi sede in uno dei Comuni dell’ATS di Campobasso, interessati alla fornitura di prodotti alimentari e generi e servizi di prima necessità, tramite voucher elettronici erogati dall’ATS a favore di cittadini residenti nei Comuni dell’Ambito sociale aderenti a detto Avviso.

La domanda dovrà essere presentata utilizzando la piattaforma web dedicata denominata “buoni spesa Sicare”, collegandosi al seguente link: https://voucher.sicare.it/buonispesa/buonispesa_domanda_fornitore.php a partire dalle ore 10.00 del 21 ottobre 2021.

I voucher elettronici saranno rilasciati, come già detto, ai soggetti beneficiari individuati dall’ATS; essi legittimeranno il loro possessore all’acquisto di prodotti presso uno o più esercizi aderenti all’iniziativa e all’uopo accreditati, anche eventualmente ubicati fuori dal Comune di residenza del beneficiario e comunque ricompresi nel territorio dell’ATS, fino a concorrenza dell’importo assegnato. Il rimborso dei voucher agli esercizi aderenti avverrà previo rendiconto per il tramite dell’applicativo WEB, all’ATS di Campobasso. Saranno poi i rispettivi Uffici comunali competenti a provvedere al rimborso dei voucher alle attività commerciali e/o artigianali, per tutte le transazioni effettuate dai cittadini residenti. Gli esercizi commerciali operanti o aventi sede nei 25 comuni dell’ATS, vedi infra, interessati all’iniziativa, iscritti alla C.C.I.A. per attività idonee, potranno presentare apposita istanza.

Gli esercizi che aderiranno all’iniziativa e che saranno ritenuti in possesso dei requisiti richiesti, saranno inseriti in un apposito ELENCO (che sarà aggiornato periodicamente in relazione alle manifestazioni di interesse che dovessero pervenire nel prosieguo), dal quale gli utenti beneficiari della misura potranno individuare gli esercizi cui rivolgersi.

Per ulteriori informazioni e assistenza nella compilazione della domanda è possibile i seguenti numeri telefonici dell’ATS di Campobasso: tel. 0874.405862 il mercoledì e venerdì dalle 09.00 alle 10.30; martedì e il giovedì dalle 15.30 alle 17.30. cell. 351.6884347 il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9.00 alle 10.30; il martedì e giovedì dalle 09.30 alle 12.30.

Si può anche inviare una e-mail ai seguenti indirizzi:

serena.ruggiero@comune.campobasso.it; vittorio.scarano@comune.campobasso.it