Campobasso, sottopasso ferroviario e tangenziale nord: aggiudicati i bandi per il completamento

184

comune Campobasso logo

CAMPOBASSO – Svolta per il Comune di Campobasso e soprattutto per la città, aggiudicate due importanti opere: il completamento della Tangenziale Nord per un importo di 18 milioni di euro a base d’asta e il completamento del sottopasso ferroviario Terminal-Via Mazzini per 1.800.000 euro, in tutti e due i casi si tratta di finanziamenti regionali.

Sono tante e tutte di importi notevoli le gare già aggiudicate a Palazzo San Giorgio. Si tratta di un pacchetto di bandi da chiudere entro il 30 giugno che interessa diversi settori del Comune, pacchetto che andrà ad incidere positivamente sulla città che, in questo modo, si doterà di fondamentali opere e infrastrutture diventando ancora più vivibile e accrescendo le potenzialità di un capoluogo che guarda avanti e che punta molto sulla possibilità di attirare imprenditori capaci di rafforzare il tessuto economico.

L’appalto più importante è senza dubbio quello per il completamento della Tangenziale Nord (Selvapiana – Zona Industriale), per un importo di 18 milioni di euro, che se l’è aggiudicato il Gruppo Brancaccio. Si tratta di un’opera strategica per agevolare i collegamenti viari all’interno di Campobasso e per facilitare l’ingresso di chi arriva da fuori.

“Ma è anche una grande occasione per rilanciare l’economia locale e l’occupazione – dice il sindaco di Campobasso Antonio Battista – un intervento importantissimo su cui la mia amministrazione ha voluto scommettere sin da subito anche per chiudere definitivamente un capitolo aperto nei primi anni Novanta. Se tutto procede secondo i nostri piani i lavori potrebbero partire alla fine dell’anno in corso e l’opera potrebbe essere completata entro il 2018”.

Strategicamente importante anche il completamento del sottopasso ferroviario per un importo di 1.800.000 euro, la gara se l’è aggiudicata l’impresa Pallante.

“Anche questa è un’opera fondamentale, un’opera che i campobassani aspettano da tanti anni e che andrà a potenziare e a migliorare la viabilità in uno degli snodi più trafficati. La zona del Terminal è una priorità per la nostra amministrazione ed è infatti attorno al Terminal degli autobus che ruotano molti nostri progetti diventati bandi, uno dei quali riguarda il collegamento con via Lombardia che scadrà lunedì. È nostra intenzione dare un’accelerata a tutti i processi che finora erano rimasti bloccati, ci stiamo impegnando, così come avevamo promesso, a dare un nuovo volto alla città, obiettivo che cerchiamo di perseguire ogni giorno”.