Campobasso, viabilità: cerimonia di apertura della Sp 37

Un intervento per 2 milioni e mezzo di euro, finanziati con i fondi Par Fsc 2007/2013 che ha riguardato l’ammodernamento di un tratto di 5 chilometri

provincia Campobasso palazzo magno atrioCAMPOBASSO – Domani pomeriggio, sabato 19 gennaio, alle ore 15 con una cerimonia ufficiale, alla presenza del presidente della provincia di Campobasso Antonio Battista, del presidente della Regione Donato Toma, dell’assessore regionale Vincenzo Niro, del sindaco di Montecilfone Franco Pallotta e di altri amministratori della zona, sarà tagliato il nastro (anche se sull’arteria si circola già da qualche giorno) della Sp 37 ‘Le guardate’ che collega Montecilfone alla Fondovalle Sinarca.

Un intervento per 2 milioni e mezzo di euro, finanziati con i fondi Par Fsc 2007/2013 (gli stessi della Tangenziale di Campobasso), che ha riguardato l’ammodernamento di un tratto di 5 chilometri, completando così quanto già avviato dal Comune di Montecilfone. In realtà la Provincia di Campobasso è intervenuta, nell’area, su 3 strade di sua competenza: la Sp 37, la Sp 110 e la Sp 113. Ma è sulla prima che sono state destinate le maggiori risorse, 2 milioni e mezzo appunto, perché si tratta di un’importante collegamento tra il comune di Montecilfone e i centri del versante del Trigno con Termoli, fondamentale anche, in caso di emergenza, per velocizzare le operazioni dei mezzi di soccorso.

Un concreto segnale di vicinanza quello del presidente della Provincia di Campobasso Battista nei confronti di Montecilfone epicentro, la scorsa estate, di un sisma che ha fatto tremare per diversi giorni tutta la costa e parte dell’entroterra molisano. I lavori sono stati affidati, nell’aprile 2016, all’impresa Astra di Termoli che li ha completati a dicembre 2018. Il presidente Battista coglie l’occasione per ringraziare tutto il personale della Provincia che, nonostante le difficoltà, è riuscito a completare un’opera così importante.