Capracotta ricorda don Giovanni Carnevale [FOTO]

70

CAPRACOTTA – Ieri pomeriggio a Capracotta si è tenuto un incontro con gli ex allievi di don Giovanni Carnevale, salesiano e concittadino del paese, scomparso lo scorso anno. Era presente anche il sindaco Candido Paglione: “E’ stato bello ascoltare le testimonianze di coloro che lo hanno avuto come maestro nelle Marche, dove egli ha trascorso buona parte della sua vita di sacerdote, di insegnante e di storico”.

L’occasione è stata utile anche per far conoscere la sua rivoluzionaria tesi storiografica che sta facendo discutere ricercatori di tutti il mondo. Secondo gli studi di don Nannino, infatti, l’Abbazia di San Claudio al Chienti sarebbe il luogo della sepoltura di Carlo Magno e Aquisgrana, l’antica sede imperiale, non sarebbe nel nord della Germania, ma in Italia e, più precisamente, proprio nella Val di Chienti, in provincia di Macerata.

Studi che, secondo il sindaco Paglione, “meritano di essere divulgati e fatti conoscere. Per questo ci siamo impegnati ad ospitare a Capracotta una giornata di approfondimento sulla storia dell’Alto Medio Evo che coinvolga le comunità della Regione Marche e della Regione Molise interessate”.