Ciro Ciocca, 20enne di Riccia, accoltellato a morte a Parigi

126

Ciro CioccaPARIGI – Da una settimana si era trasferito a Parigi per vivere l’esperienza dell’Erasmus, ma proprio nella capitale francese ha trovato la morte: Ciro Ciocca, 20enne originario di Riccia ma che viveva a Campobasso con i suoi genitori, è stato accoltellato da uno sconosciuto solo qualche giorno dopo il suo arrivo a Parigi. Alla base del diverbio ci sarebbe stato il tentativo di rubargli il telefonino.

Il ragazzo era iscritto al terzo anno di università all’Ateneo di Portici a Napoli. Nonostante abbia lottato con tutte le forze, il suo cuore ha smesso di battere.

Questo quanto dichiarato dal sindaco di Campobasso, Antonio Battista: “Incredulo e con il cuore spezzato dal dolore per la morte di Ciro Ciocca, che ha lasciato tutti senza parole. La sua morte è però ancora avvolta nel mistero. Occorre che al più presto si faccia piena luce sulla tragedia. Non servirà a restituire Ciro ai suoi affetti, ma le tante persone che lo amavano devono sapere la verità. Intanto porgo a nome mio e dell’amministrazione comunale e provinciale le più sentite condoglianze ai familiari, che abbraccio con sentita commozione”.