Comunali Molise: 5 Comuni al voto anticipato e senza il sindaco uscente

33

CAMPOBASSO – Urne chiuse in Molise dopo le votazioni per il rinnovo del consiglio di 30 comuni. Tra questi centri, 5 sono tornati alle elezioni senza avere il sindaco uscente ancora alla guida del Comune. A Casacalenda è venuta meno la maggioranza che nel 2019 aveva eletto Sabrina Lallitto (foto), il Comune è attualmente commissariato e si è dunque tornati al voto in anticipo.

A Rotello nei mesi scorsi è deceduto il sindaco Michele Miniello, che era stato eletto nel 2019 e dunque si è andati alle urne con due anni e mezzo di anticipo. A Monteroduni le elezioni del 2019, vinte da Custode Russo con appena un voto di vantaggio sulla lista concorrente, sono state annullate dal Consiglio di Stato.

Anche a Pettoranello si era votato nel 2019, ma qui si è tornati alle urne perché con le dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali il municipio è stato commissariato. Infine il caso di Pizzone, dove si è andati al voto alla scadenza naturale del mandato, ma il paese da alcuni mesi è retto da un commissario perché l’amministrazione uscente non ha approvato il bilancio.