Continuità al lavoro in Molise grazie ai fondi del Psr

11

nicola cavaliere

L’assessore Cavaliere: “Ci saranno anche cospicue risorse ministeriali, puntiamo su un’attenta programmazione per la tutela del territorio”

CAMPOBASSO. “Come già preannunciato tempo fa, confermo che grazie ai fondi del PSR 2023 – 2027, sarà garantita la copertura finanziaria per la cantieristica forestale in Molise. Di certo non una soluzione tampone o provvisoria, ma un progetto forte, strutturato e di ampio respiro. In aggiunta ai finanziamenti europei, a partire dal prossimo anno e per almeno un triennio, saranno infatti utilizzate anche ulteriori, cospicue risorse derivanti da fondi ministeriali. Tutto ciò premia l’importante attività svolta dagli operai in questi anni, assicurando una loro presenza costante sul territorio”.

È quanto dichiara in una nota l’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Cavaliere.

“Le ultime novità – prosegue – sono state accolte positivamente dalle sigle sindacali in occasione di un recente incontro tenutosi in assessorato sul tema. La prevenzione – spiega l’assessore – contro il rischio incendi, la difesa del suolo, del patrimonio boschivo e più in generale la tutela della biodiversità rappresentano per noi assolute priorità. Sin dall’inizio (anno 2010, ai tempi del mio primo mandato da assessore), in stretta collaborazione con l’Arsarp abbiamo puntato con decisione sulla strada della Programmazione europea, individuata – mentre dall’esterno giungeva qualche scetticismo di troppo – come l’unica percorribile per risolvere la delicata problematica dei Forestali. I fatti continuano a darci ragione, mentre abbiamo già definito la prossima fase operativa”.

“L’assessorato di via Vico – conclude Cavaliere – a breve darà il via libera alle manifestazioni di interesse rivolte a Comuni e privati proprietari di boschi, che potranno in questo modo segnalare l’area da sottoporre eventualmente ad interventi. Un modus operandi che consentirà di avere pieno controllo del territorio e di agire secondo un’accurata programmazione”.