Coronavirus Molise, i dati del 7 gennaio: +60 nuovi positivi su 845 tamponi

613

coronavirus venerdì

Il bollettino Asrem di venerdì 7 gennaio: salgono a 3.439 i casi attualmente positivi al Covid-19 in regione, nessun decesso e 27 guariti

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Molisenews24 sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione. Andiamo a vedere il bollettino della giornata di venerdì 7 gennaio 2022, secondo quanto comunicato da Asrem. Nella giornata di oggi si registrano 60 nuovi positivi (145 se consideriamo anche gli antigenici). Di seguito i positivi per comune specificando tra parentesi quanti sono antigenici: 44 (25) di Campobasso; 21 (18) di Bojano; 11 (5) di Isernia; 8 (7) di Venafro; 6 (1) di Termoli; 4 di Campomarino, (3) Mirabello Sannitico, Oratino; 3 (3) di Montenero di Bisaccia e San Polo Matese; 2 di Agnone, (2) Campochiaro, (2) Castelpetroso, (2) Matrice, (1) Sesto Campano,  (2) Tavenna, (2) Trivento, (1) Ururi e  (1) Vinchiaturo; 1 di Campodipietra,  Cantalupo nel Sannio,  Cercemaggiore, (1) Colli al Volturno, Guglionesi, (1) Jelsi, (1) Macchia d’Isernia,  Montaquila, Pescolanciano, Petacciato, (1) Pietracupa, (1) Pizzone, Pozzilli, (1) Rionero Sannitico, 1 Salcito, (1) Santa Croce di Magliano, Sant’Agapito, (1) Sepino,  Toro.

Due ricoveri nel reparto malattie infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso ovvero di Campobasso e Castropignano e nessun decesso. Ventisette guariti: 9 di Termoli, 4 di Campobasso; 3 di Montenero di Bisaccia; 2 di Riccia e Ururi; 1 di Isernia, Belmonte del Sannio, Casacalenda, Castelpetroso, Lupara, Montorio nei Frentani e San Martino in Pensilis. Nessun trasferito e un dimesso di Busso dal reparto malattie infettive dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. Andiamo a vedere i dati nel dettaglio.

BOLLETTINO DEL 7 GENNAIO – DATI COVID 19 IN MOLISE

Questi i dati bollettino delle ore 18 e unico per la giornata. Sono stati effettuati 845 nuovi tamponi. Attualmente sono 3.439 i casi attualmente positivi (2.386 in provincia di Campobasso, 1.051 in provincia di Isernia, 2 fuori regione) mentre sono 18.826 i tamponi positivi (13.412 nella provincia di Campobasso, 5.334 in quella di Isernia e 80 di altre regioni) dall’inizio dell’emergenza sui 294.489 i tamponi processati, con 21.656 tamponi di controllo.

All’ospedale Cardarelli di Campobasso ci sono ventiquattro pazienti al reparto malattie infettive ovvero ventitre in provincia di Campobasso, uno da quella di Isernia, nessuno di fuori regione mentre in terapia intensiva troviamo due pazienti ovvero uno della provincia di Campobasso, uno dalla provincia di Isernia e nessuno da fuori regione. Dei 26 ricoverati: 10 sono non vaccinati, 9 la seconda dose/dose unica, 7 la terza dose. Al Neuromed di Pozzilli non troviamo nessun paziente: nessuno in terapia intensiva (0 della provincia di Campobasso, 0 di quella di Isernia, nessuno fuori regione); nessuno in sub intensiva (nessuno della provincia di Campobasso, nessuno della provincia di Isernia, nessuno fuori regione). Al Gemelli Molise nessuno ricoverato dalla provincia di Campobasso, nessuno dalla provincia di Isernia e nessuno da fuori regione. Non abbiamo ricoverati all’Area Grigia del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Timoteo di Termoli, nessuno della provincia di Campobasso, nessuno da quella di Isernia, nessuno da fuori regione.

Sono 3.396 i soggetti positivi asintomatici a domicilio con 2.345 della provincia di Campobasso, 1.046 quella di Isernia, uno da fuori regione. Diciassette pazienti asintomatici dimessi, tredici dalla provincia di Campobasso, tre da quella di Isernia, uno da fuori regione. Sono 14.861 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (10.637 della provincia di Campobasso, 4.160 da quella di Isernia e 64 di altre regioni). Sono 512 i pazienti deceduti con Coronavirus (375 della provincia di Campobasso, 123 di quella di Isernia e 14 di altra regione). Visite domiciliari effettuate dalle Usca 8.480 (2279 Bojano, 2731 Venafro, 647 Larino, 1599 Termoli, 593 Agnone, 631 Riccia) mentre 3.871 i soggetti in isolamento e nessuno in sorveglianza. Si tratta in quest’ultimo caso di persone asintomatiche alla quali non viene effettuato il test Covid-19 ma che sono state a contatto con persone risultate positive.