Cotugno ha presieduto il primo consiglio dei molisani nel mondo [FOTO]

21

CAMPOBASSO – L’assessore regionale al turismo, Vincenzo Cotugno, ha presieduto il primo consiglio dei molisani nel mondo, istituito dalla legge regionale n. 12 del 2015. Alla presenza del sottosegretario agli Esteri, sen. Ricardo Merlo, del presidente della Regione, Toma, del Consiglio regionale, Micone, di diversi consiglieri regionali e sindaci del Molise nonché del delegato dell’Unimol e dell’Anci, si è avuto modo di salutare ed ascoltare le testimonianze dei rappresentanti delle 65 associazioni di molisani nel mondo presenti in tutto il globo.

“L’Italia, e ancora di più il nostro Molise, deve molto al fenomeno dell’Emigrazione – ha detto Cotugno – molto è stato realizzato grazie proprio ai sacrifici e al lavoro dei nostri emigranti, di cui ad oggi, tra le seconde e terze generazioni, se ne contano circa 800 mila in tutto il mondo; Storie straordinarie, di fortune e successi che hanno contribuito alla crescita economica e culturale dei Paesi ospitanti, dalle Americhe all’Australia, dall’Europa al profondo sud Africa… Uomini e Vite che hanno segnato la Storia di questi Paesi portando sempre alto il nome e l’onore dell’Italia, e nel nostro caso della regione Molise. Ci sono state però anche tante sofferenze e tragedie che hanno segnato il destino di tanti nostri corregionali, che hanno subito angherie, pregiudizi e profonde mortificazioni! Tanti emigranti, per cercare una vita migliore, hanno trovato invece morti atroci… penso alle Miniere di Monongah e Marcinelle e di tante altre situazioni e cantieri dove, oltre alla totale assenza delle più elementari disposizioni di sicurezza, mancava proprio il rispetto e la dignità di esseri umani. A loro va il nostro pensiero ed il ringraziamento per aver contribuito proprio con il loro sacrificio a scrivere le leggi sulla sicurezza dei luoghi di Lavoro ed il rispetto dei Diritti dei Lavoratori”.

Cotugno ha sottolineato che oggi si sta subendo una nuova emigrazione: “Giovani laureati che con trolley e computer sotto il braccio prendono aerei per il Mondo; spesso sono i più motivati e come in passato, seppur in modo diverso, contribuiscono a far crescere i Paesi che li accolgono. Stiamo lavorando per un collegamento stabile tra Istituzioni regionali/Amministrazioni Locali per aver un raccordo stabile con le nostre associazioni all’estero. Un lavoro, impegno ed investimenti del Governo Regionale, per rinnovare l’invito e la speranza di avervi sempre più numerosi, quali ospiti privilegiati ed eventualmente quale nuovi residenti, di questo nostro/vostro Molise, quest’anno celebrato anche dal New York Times che per l’anno 2020 l’ha definita una meta meravigliosa da scoprire”.