CVTà Street Fest a Civitacampomarano: l’edizione 2020

51

cvta street fest

Torna in una versione speciale il 5 e 6 settembre 2020 con opere d’arte concepite a distanza dagli artisti

CIVITACAMPOMARANO (CB) – Il 5 e 6 Settembre torna CVTA’ Street Fest a Civitacampomarano (CB). Quella di quest’anno sarà una versione speciale, breve ma non per questo meno appassionante. I veri protagonisti saranno gli abitanti di Civita che realizzeranno opere d’arte concepite a distanza dagli artisti per questa edizione in cui la loro presenza non è stata possibile.

“Durante il lockdown avevamo pensato di sospendere il festival fino al 2021. Non avevamo fatto i conti però con la tenacia degli abitanti di Civita, pronti a tutto pur di far sopravvivere il festival ad ogni costo. Nelle prossime settimane vi racconteremo quello che è successo in questi mesi, ciò che ha reso possibile una nuova, speciale, ambiziosa quinta edizione di CVTA’ Street Fest!. Vi aspettiamo per due giorni di arte, musica, street food e cinema nel rispetto delle norme di sicurezza!” riferiscono gli organizzatori. Ricordiamo che la direzione artistica è a cura di Alice Pasquini, video di Persico Film e Flavia Pasquini, musiche di DJ Gruff.

L’IDEA

Ed ecco che l’idea prende forma. Gli artisti concepiranno dei progetti a distanza e gli abitanti di Civita li realizzeranno con la loro supervisione a distanza e quella di Alice Pasquini in loco. Un’idea che si ispira all’opera di Maria Lai “Legarsi alla montagna”, una grandiosa opera d’arte pubblica che nel 1981 coinvolse un intero paese della Sardegna. Un progetto ambizioso che lega ulteriormente il lavoro degli artisti invitati nelle edizioni passate del festival e la cittadinanza che li ha accuditi durante i loro soggiorni, che ora si legano in una corrispondenza speciale, un braccio e una mente. Jan Vormann dal Cile lancia subito il suo progetto per CVTA’ 2020: un muro libero che permetta ai civitesi di esprimersi e condividere i propri pensieri.