Dante in villa, a Campobasso incontro di musica e lettura

28

Venerdì 28 agosto in villa De Capoa interverranno il dott. Lorenzo Battistini che leggerà e commenterà il terzo canto dell’Inferno, e Tosca Tavaniello che eseguirà musiche per arpa

dante in villa

CAMPOBASSO – Sono due gli appuntamenti culturali previsti, per venerdì 28 agosto, nel cartellone di “Agosto in città”, organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso,

Il primo si terrà in villa De Capoa, nel pomeriggio, alle ore 18.00, ed avrà come protagonista la Società Dante Alighieri Campobasso che riprenderà le sue attività con un incontro di musica e lettura, nel pieno rispetto delle misure anti-covid, intitolato “Dante in villa”. Interverranno il dott. Lorenzo Battistini, dell’Università l’Orientale di Napoli, che leggerà e commenterà il terzo canto dell’Inferno, e Tosca Tavaniello del conservatorio di Trieste che eseguirà musiche per arpa.

In serata, alle ore 21.00, nello spazio all’aperto del Castello Monforte, si terrà, invece, l’ultimo appuntamento della rassegna “Musica in città”, organizzata dall’associazione Amici della Musica che proporrà, come evento conclusivo, il concerto “Milonga de mis amores”, con Mario Muccitto, fisarmonica e bandoneón, e Roberto Di Marzo, vibrafono e percussioni.

Il Duo nasce nel 2017 dalla volontà di Roberto Di Marzo (vibrafonista e percussionista) e Mario Muccitto (fisarmonicista, bandoneonista e compositore) di unire in concerto il Vibrafono e il Bandoneon e di suonare alcuni spartiti riscoperti nell’Ex Convento di Bonefro (CB) di Giovanni Bichisao, un musicista (soprattutto Bandoneonista) e compositore originario di questo paese, emigrato all’inizio del ‘900, come tanti all’epoca, a Milano.

La scelta dell’accostamento dei due strumenti ha un famosissimo e apprezzatissimo precedente, ovvero la collaborazione che Gary Burton (vibrafonista e jazzista) ebbe con Astor Piazzolla. Il Duo propone un repertorio che varia dal Nuovo Tango di Piazzolla alle composizioni di Ennio Morricone, tornando ai Tango tradizionali di Pugliese e Gardel alle Milonga del poco conosciuto Giovanni Bichisao.