Debate, “Confuto ergo sum”: la squadra dell’Alfano in semifinale

21

foto alfano

TERMOLI – La squadra di debate dell’IISS Alfano, “Confuto ergo sum”, formata dagli alunni Beatrice Lemme e Sara Leccese (5B Liceo Classico), Federico Di Gennaro ed Edoardo Maria Pinti (5A Liceo Classico), Alessandro Tagliafierro (5C Liceo Scientifico), Sophia Valente (4B Liceo Classico) e Marta Ivone (3B Liceo Classico) e preparata dai docenti Mario Mascilongo, Valeria Cataldo e Giovanni Francesco Massaro, si è qualificata per le semifinali del torneo nazionale di debate “Palestra di Botta e Risposta”, organizzato dall’Università di Padova e giunto alla VII edizione, che quest’anno si svolge eccezionalmente in modalità a distanza.

La squadra è giunta seconda nel proprio girone di qualificazione, superata di misura nel primo dibattito dalla squadra delle Marche (liceo Rinaldini di Ancona), che ha vinto le ultime due edizioni del Torneo, e prevalendo nel secondo dibattito sulla squadra della Toscana (Liceo Da Vinci di Villafranca Lunigiana –MS).

La semifinale, prevista per oggi, domenica 18 ottobre, vedrà impegnata la squadra dell’Alfano contro la rappresentativa del Veneto (Liceo Pigafetta di Vicenza) sul tema: “In nome della sicurezza sanitaria può essere violata la privacy?”, rispetto al quale la nostra squadra dovrà sostenere la posizione contro. «Una grande soddisfazione per tutta la comunità scolastica», commenta la dirigente Concetta Rita Niro. «Ci riempie di orgoglio e di speranza, in questo particolare momento, vedere i nostri ragazzi impegnarsi quotidianamente e competere per i primi posti a livello nazionale».