dellarabbia: “Il Molise non esiste”, esce il videoclip

48
foto di Marzia Bianchi

CAMPOBASSO – Dopo l’ottimo riscontro dei singoli precedenti, con oltre 350.000 ascolti sulle principali piattaforme, il collettivo dellarabbia ha pubblicato, per Sony Music Italy e Numero Tre Music, il nuovo singolo, Il Molise non esiste, accompagnato da un videoclip che è tra i primi in Italia ad usare, per un video musicale, la tecnologia Unreal Engine, la stessa con cui vengono realizzati videogiochi best-seller come Fortnite, Star Wars, Batman e Mortal Kombat e che sarà possibile guardare anche in realtà virtuale 360, su YouTube VR.

Il brano, ironico e divertente, a metà tra l’indie, il folk-pop e il reggae, vuole essere una risposta al grande male che affligge i nostri tempi: la disinformazione. Le fake news sono una caratteristica unica del nostro tempo, la loro diffusione un’arma costruita ad hoc per confondere e mettere gli uni contro gli altri. I dellarabbia non vogliono arrendersi a tutto questo e rispondono come meglio sanno fare: con la loro musica.

«“Il Molise non esiste” è il nostro modo di affrontare con ironia tutto il fastidio che ci causa il neo-decadentismo di quest’epoca. L’odio per la scienza, per il naturalismo, la ricerca spasmodica di risposte irrazionali che prevedano complotti, alieni, mostri nascosti nell’armadio sono il male assoluto di questo nuovo secolo. Noi abbiamo provato a rispondere a tutto questo a modo nostro, con la nostra musica», dicono i dellarabbia.

Dellarabbia è un collettivo musicale, nato  dalla collaborazione tra il cantautore Marco De Vincentiis, l’autore e compositore Americo Roma, il polistrumentista ed orchestrale Adamo Fratarcangeli, il produttore e batterista Federico Garofali, il chitarrista Piergiorgio Tiberia ed il bassista Paolo Notarsanti, tutti provenienti dalle province di Frosinone e Latina. Nonostante si tratti di un progetto esordiente, i dellarabbia sono forti della lunga gavetta musicale di ciascun componente, senza temere di provare a raccogliere attraverso suoni moderni la pesante eredità dello storico cantautorato italiano.

Nell’autunno del 2020 pubblicano i singoli “L’Enigmista” e “La panchina (come Forrest Gump)”, che riscuotono sin da subito un significativo e caloroso riscontro di pubblico e addetti ai lavori, con oltre 350.000 ascolti sulle varie piattaforme digitali, e ottenendo la copertina di Scuola Indie, la popolare playlist di Spotify. Pubblicato per Sony Music Italy e Numero Tre Music, “Il Molise non esiste” è il loro ultimo singolo e video e anticipa l’atteso album d’esordio “L’Era della Rabbia”.