“Difendere Venafro: no Sprar”, lo striscione di Casapound

68

VENAFRO – “Difendere Venafro: no Sprar”. Con questo striscione, anche a Venafro come ad Isernia, Casapound dice no allo Sprar.

“Non si può credere che, aderendo allo Sprar, non arriveranno ulteriori immigrati in città per via della Clausola di Salvaguardia – si legge in una nota – Non si può aderire allo Sprar portando, come dichiarato dalle istituzioni preposte, a Venafro circa 140 immigrati. Noi ci opponiamo al business dell’immigrazione e a tutti coloro i quali la fomentano e alimentano. No Sprar. Stop immigrazione”.