Divieto di avvicinamento alla persona offesa per un cittadino della provincia di Isernia

60

ISERNIA – Oggi la Squadra Mobile della Questura di Isernia ha eseguito la misura cautelare del Divieto di avvicinamento alla persona offesa ed ai luoghi da questa abitualmente frequentati, disposta dal GIP del Tribunale di Isernia a carico di un cittadino residente in provincia, reo di condotte plurime estorsive in danno di un avvocato del Foro di Isernia e, da ultimo, di averlo fisicamente aggredito presso il suo studio nel mese di dicembre 2019, procurandogli gravi lesioni personali.

Le indagini, condotte dalla Squadra Volanti della Questura e dirette prima dal Sost. Proc. Marco Gaeta e poi dal Sost. Proc. Alessandro Iannitti, con il Coordinamento del Procuratore della Repubblica Carlo Fucci, hanno permesso di ricostruire il grave episodio violento, al quale avevano assistito alcuni inquilini dell’immobile ove ha sede lo studio dell’Avvocato aggredito, e di ricollegarlo a precedenti minacce pervenute nel 2017 a mezzo fax allo stesso legale ed a firma dell’indagato.

Sia le minacce sia la violenza avevano la finalità di costringere la vittima a desistere da azioni giudiziarie nei confronti di suoi stretti congiunti, debitori della parte offesa, configurando il grave reato di tentata estorsione continuata, oltre che di lesioni personali aggravate.