Durante De Benedictis il contadino Eroe. Era nato a Castelmauro

57

de benedictisCASTELMAURO (CB) – Durante De Benedictis nacque a Castelmauro (CB), il 3 novembre del 1914, da Angelo (ventiseienne “agricolo” figlio di Concezio e Maria Nicola Mancini) e da Maria Lafratta (ventisettenne “agricola” figlia di Domenico e Angela D’Angelo). I suoi genitori si erano sposati a Castelmauro il 18 febbraio del 1907. Durante De Benedictis partì per la Guerra Coloniale in Africa Orientale. Per coraggio, determinazione e per il suo estremo sacrifico entrò nel mondo degli Eroi. Ottenne “alla memoria” medaglia d’Argento al Valor Militare ed encomio.

Questa la motivazione: “Sergente maggiore della XVI compagnia genio coloniale – Unico sottufficiale facente parte di una piccola colonna di artieri incaricata di riattamenti stradali, attaccato da rilevanti forze 4 volte superiori, ferito una prima volta, resisteva stoicamente per 13 ore, dando prova continua di coraggio e piena dedizione al proprio dovere. Coadiuvò il comandante nella maniera più esemplare, ed incitò i superstiti a resistere fino a che in un supremo sforzo di difesa, mentre si lanciava contro il nemico invadente, cadde colpito a morte sul posto. Esempio di ardimento e sprezzo del pericolo nel compimento del proprio dovere. – Torrente Sengià, 12 ottobre 1937-XV”.

Nella foto la cartolina su “Reparti Genio dell’Africa Orientale”.

A cura di Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame”