Eventi in Molise di oggi, 5 novembre 2021: gli appuntamenti del giorno

18

visita gravina mostra yo lo vi

A Palazzo Gil di Campobasso la mostra “Yo lo Vi. Visioni di Guerra”, a Montenero di Bisaccia, la mostra storico-fotografica “Trincee”

REGIONE  – Venerdì 5 novembre 2021 nuova giornata di eventi in Molise, andiamo a vedere i principali e quelli dei prossimi giorni nella rubrica quotidiana di Molisenews24.it. Nella prima parte parleremo degli appuntamenti principali del giorno; quindi un’anticipazione di quelli dei prossimi giorni.

Musei e mostre

Aperto il Museo dei Misteri a Campobasso dalle 16.00 alle 18.00. Obbligatoria la prenotazione: direttamente dal sito compilando e inviando il modulo per la richiesta, o tramite email info@misterietradizioni.com, il Museo confermerà con lo stesso mezzo la prenotazione.

Aperto anche il Museo Multimediale sul Brigantaggio di Roccamandolfi (Lunedì chiuso; Martedì: 16-18; Mercoledì-Domenica: 11-13 / 16-18).

Sono oltre 150 i costumi catalogati ed esposti nell’ex-Chiesa di Sant’Antonillo ad Agnone. Una collezione che riunisce cimeli di famiglia, messi a disposizione da cittadini agnonesi, ma anche utensili e pezzi d’arredo.

Presso le sale espositive della Fondazione Molise Cultura, al Palazzo Gil di Campobasso, fino al 14 novembre, è allestita una mostra da non perdere “Yo lo Vi. Visioni di Guerra”. Si tratta di oltre quaranta incisioni di Francisco Goya e una selezione di tele e incisioni del Maestro Domenico Fratianni.

Presso la Sala Consiliare in Piazza della Libertà, a Montenero di Bisaccia, la mostra storico-fotografica dal titolo Trincee, curata da Gaetano Ricci, appassionato di storia e membro dell’associazione “Progetto Cultura” di Larino.

PROSSIMI EVENTI IN MOLISE

6 novembre

A Colletorto, alle 17.30, presso il Centro Sociale Filippo Neri di Via Marconi, Il magico mondo dei burattini presenta “Il magico Natale”.

Alle ore 18.30 al Teatro Savoia di Campobasso si esibirà la straordinaria pianista Claire Huangci in “Concerto n. 1017/v”, la più giovane partecipante a ricevere il secondo premio all’International ARD Music Competition nel 2011.

6 -7 novembre

Alle ore 18, presso l’Auditorium di Palazzo Gil a Campobasso, appuntamento con la rassegna cinematografica “Viaggio nel tempo” con la proiezione di “Arrival” di Denis Villeneuve.

7 novembre

Escursione adatta a tutti alla ricerca delle castagne e alla scoperta delle tante varietà di funghi che popolano il sottobosco molisano. Per prenotazioni: whatsapp 328 471 8018; attraversoilmolise@gmail.com.

Alle 18 al Teatro Fulvio di Guglionesi va in scena ‘PeerGyntTrip’, produzione della Compagnia del Loto con la regia di Stefano Sabelli.

9 novembre

I temi decisivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) saranno affrontati il a Campobasso dalla Confcommercio Molise che ha organizzato un focus curato dal professore Gianluca Luise, docente del Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Napoli Federico II.

13-14 novembre

Alle ore 18, presso l’Auditorium di Palazzo Gil a Campobasso, appuntamento con la rassegna cinematografica “Viaggio nel tempo” con la proiezione di “Looper in fuga dal passato” di Rian Johnsson.

20-21 novembre

Presso l’Auditorium di Palazzo Gil a Campobasso, alle ore 18, appuntamento con la rassegna cinematografica “Viaggio nel tempo” con la proiezione di “Looper in fuga dal passato” di Rian Johnsson.

Alle 20.30, al Teatro Fulvio di Guglionesi, va in scena ‘Ultimo giorno di sole’ di Giorgio Faletti, interpretato dall’attrice Chiara Buratti e diretto da Fausto Brizzi.

27-28 novembre

Presso l’Auditorium di Palazzo Gil a Campobasso, alle ore 18, appuntamento con la rassegna cinematografica “Viaggio nel tempo” con la proiezione di “Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali” di Tim Burton.

Alle 20.30, al Teatro Fulvio di Guglionesi,  omaggio a Mia Martini  con ‘Note di notte per Mimì‘ con l’attrice e cantante Melania Giglio, accompagnata al piano da Heron Borrelli.

19 dicembre

Alle ore 18, al Teatro Fulvio di Guglionesi, la Compagnia del Loto mette in scena ‘L’asino’, riadattamento del testo del drammaturgo norvegese Jon Jesper Halle.