Fase 2 in Molise, Toma: “Non escludo un ulteriore allargamento delle maglie”

38

Donato Toma

“Con la stessa determinazione dobbiamo affrontare la fase 2. La ripartenza deve essere tutta giocata all’insegna della responsabilità individuale e collettiva”

REGIONE – Il presidente della Regione Molise, Donato Toma intervenendo ieri nella sua pagina Facebook ha fatto il punto della situazione alla luce dell’avvio di fase 2.

«Siamo la comunità che ha rispettato di più le regole e che, più delle altre, ha contenuto la diffusione del contagio da Coronavirus. Adesso con la stessa determinazione dobbiamo affrontare la fase 2. La ripartenza deve essere tutta giocata all’insegna della responsabilità individuale e collettiva».

Toma ricorda anche le ultime ordinanze di proroga che ha firmato a seguito delle quali, fino al 17 maggio, «consentiamo ai proprietari di terreni agricoli di proseguire con gli spostamenti, anche al di fuori del proprio comune di residenza, per lo svolgimento di attività agricole destinate all’autoconsumo familiare, non più di una volta al giorno e per un numero limitato di due persone».

«Spostamento consentito – continua – anche per le attività di caccia e pesca, compreso l’addestramento dei cani, nella fascia oraria compresa fra le 6.00 e le 20.00 e per gli interventi di manutenzione, sistemazione, pulizia, installazioni e allestimenti delle spiagge da parte degli operatori del settore».

«Ma ora è fondamentale – sottolinea – essere estremamente vigili sui rientri e invito le famiglie molisane, che so essere collaborative e diligenti, a farsi portavoce presso i loro congiunti, rientrati da altre regioni, affinché si segnalino alle autorità sanitarie».

«Se il trend positivo continuerà ad essere tale anche nei prossimi giorni – conclude il governatore – non escludo un ulteriore allargamento delle maglie, sentito, ovviamente, il parere delle autorità sanitarie e del Comitato scientifico».