Finali Nazionali Giovanili CRAI U15 pallavolo maschile: risultati 10 giugno

11

premiazione volley u15

REGIONE – Se i primi due match della seconda fase sembravano aver dato un indirizzo su quello che poteva essere l’andamento complessivo, l’avvio della seconda giornata della seconda fase ha confermato che le emozioni cresceranno sempre di più.

Nel raggruppamento E (sede di gara il PalaUnimol) i campioni d’Italia in carica dei Diavoli Rosa Munzo Brugherio riescono ad accedere ad un piazzamento tra le prime otto, ma per ottenere il loro traguardo devono mettere sul parquet determinazione ed applicazione di fronte ad un Cuneo che prova a creare più di una difficoltà ai propri avversari, centrando il terzo set ai vantaggi, ma alla fine dovendosi arrendere in quattro parziali.

Nel raggruppamento F (sede di gara l’Ipia) la Lube Civitanova ed il Volley Treviso danno vita ad una vera e propria maratona che premia i cucinieri. Avanti per due set a zero, i marchigiani devono fare i conti con il ritorno della formazione della Marca capace di andarsi a conquistare il tie-break dove, però, vengono fuori i civitanovesi per due punti che sanno di passaggio tra le migliori otto d’Italia..

Nel raggruppamento G (sede di gara Villa De Capoa) i pugliesi della Matervolley Castellana Grotte si sono garantiti già l’accesso tra le prime otto d’Italia, bissando il successo di ieri pomeriggio ed imponendosi per 3-0 sui calabresi dell’Omi-Fer Franco Tigano che hanno provato ad opporre resistenza, soprattutto nei primi due set, ai propri avversari, finendo con lo sfaldarsi definitivamente nel terzo.

Nel raggruppamento H (sede di gara il PalaVazzieri), il Volley Colombo Genova riesce ad avere la meglio sul Marino per 3-1 portando a casa i primi due set, cedendo poi il terzo parziale, prima di prendersi il quarto per 25-15.

Dopo le gare della mattinata due raggruppamenti (quello F e quello G) hanno già espresso le due squadre che accederanno alla fase con impegnate le migliori otto.

Nel raggruppamento E (sede di gara il PalaUnimol) il secondo match di giornata vede il Volley Padova non lasciare scampo ai campani del Volley Meta che portano anche ai vantaggi i propri avversari nel terzo parziale, ma dovranno proiettarsi ora nel percorso di piazzamento.

Nel raggruppamento F (sede di gara l’Ipia) Montichiari si conferma come l’autentica rivelazione di questa competizione con un 3-0 figlio di parziali con divario in doppia cifra, nonostante il tentativo di creare difficoltà ai propri avversari degli isolani.

Nel raggruppamento G (sede di gara Villa De Capoa) pur lottando e raggiungendo il tie-break la Naturasì Gupe Volley Catania deve cedere al tie-break ai toscani dell’Invicta Volley che così si garantiscono la certezza del passaggio alla fase delle migliori otto con da definire, unicamente, la posizione con cui chiuderanno il girone.

Nel raggruppamento H (sede di gara il PalaVazzieri), l’Anderlini Modena lotta e fa suoi due parziali ai vantaggi anche (secondo e terzo rispettivamente 31-29 e 26-24), stoppando i lombardi del Gonzaga e portandosi al vertice della classifica con uno sguardo diretto verso un piazzamento tra le migliori otto.

Le gare decisive della seconda fase hanno aperto il pomeriggio del venerdì a Campobasso con gare all’insegna della grande tensione e delle giocate di rilievo.

Nel raggruppamento E (sede di gara il PalaUnimol) Padova prosegue il suo percorso ed è pronta a proiettarsi sui quarti avendo la meglio su di un Cuneo costretto ad entrare nella fase di classificazione.

Nel raggruppamento F (sede di gara l’Ipia) Macerata-Montichiari si palesa come la gara più bella dell’intero torneo con i lombardi che confermano di essere la più bella realtà di queste giornate continuando sull’onda lunga di un percorso di rilievo partito nella prima fase.

Nel raggruppamento G (sede di gara Villa De Capoa) la Naturasì Gupe Volley ha la meglio sui calabresi dell’Omi-Fer Franco Tigano blindando la sua terza piazza nel raggruppamento.

Nel raggruppamento H (sede di gara il PalaVazzieri), anche il Gonzaga Giovani rientra nel lotto delle migliori otto dell’evento, superando il Colombo Genova e quindi traendo lustro dalla qualificazione ottenuta già nella prima fase.

Quattro gare hanno concluso un’intensa giornata di venerdì e definito anche le classifiche di seconda fase con l’attesa ora tutta proiettata sia sulla fase di classificazione che su quella di top ranking.

Nel raggruppamento E (sede di gara il PalaUnimol) i Diavoli Rosa completano il loro percorso netto nella seconda fase superando al tie-break nell’ultimo match un Volley Meta che così ‘sporca’ la sua classifica.

Nel raggruppamento F (sede di gara l’Ipia) Treviso fa suo il match con i siciliani del Roomy Saturnia con un primo set più combattuto e gli altri due in cui gli isolani perdono mordente.

Nel raggruppamento G (sede di gara Villa De Capoa) la Matervolley Castellana ha la meglio sui toscani dell’Invicta completando il suo percorso senza macchie.

Nel raggruppamento H (sede di gara il PalaVazzieri) primo stop per l’Anderlini Modena che non pregiudica il primato degli emiliani, ma fa felice il Marino che sale sino in terza posizione.