Finali Nazionali Giovanili CRAI U15 pallavolo maschile: risultati 11 giugno

12
castellana gonzaga
Foto Silla e Saliola

REGIONE – Con le gare del tabellone di piazzamento è partita la penultima giornata di competizione alle finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile.

Piazzamento IX-XII posto

Cuneo Sport-Marino Pallavolo 3-1 (25/21, 25/22, 20/25, 26/24)
Nello scenario del PalaUnimol Cuneo di guadagna la finale per il nono posto superando un caparbio Marino che arriva ad un passo dal tie-break, ma deve cedere ai vantaggi il quarto set, dopo essere rientrato in contesa con il successo nel terzo parziale con cui aveva rimediato ai passaggi a vuoto nei primi due.

Volley Treviso-Naturasì Gupe Volley 3-1 (25/15, 23/25, 25/22, 25/20)

Sul rettangolo di gioco dell’Ipia Treviso raggiunge Cuneo per una finale che profuma di ricordi di serie A dopo il successo sui siciliani del Naturasì Gupe Volley che andranno a fare la finalina per l’undicesimo posto contro Marino. Il sestetto della Marca, nel confronto, parte forte, ma gli isolani reagiscono centrano il secondo set e vanno vicini anche ai parziali successivi, ma devono cedere il passo.

Piazzamento XIII-XVI posto

Volley Meta-Colombo Genova 2-3 (18/25, 24/26, 37/35, 25/22, 10/15)

Nuova maratona senza sorrisi – stavolta nell’impianto di Villa De Capoa – per i campani del Volley Meta. Ancora una volta sotto 2-0, riescono a risalire la china con un terzo set strappato addirittura sul 37-35, ma finiscono per pagare gli sforzi al tie-break ceduto 15-10. Il Volley Colombo Genova così accede alla finale per il tredicesimo posto.

Roomy Saturnia-Omi-Fer Franco Tigano 1-3 (20/25, 22/25, 25/8, 25/27)

Alzano la voce e centrano il primo successo nel loro cammino tricolore in Molise i calabresi dell’Omi-Fer Franco Tigano che superano 3-1 i siciliani del Roomy Saturnia al PalaVazzieri indirizzando la contesa già dopo i primi due parziali. Nel terzo c’è la reazione degli isolani (peraltro netta), ma nel quarto l’Omi-Fer riesce a non scomporsi e centra la finale per il tredicesimo posto ai vantaggi.

La chiusura della sessione mattutina del penultimo giorno di gare alle finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile ha designate le quattro squadre che nel pomeriggio si disputeranno le semifinali per il titolo tricolore: ossia Lube Civitanova, Volley Montichiari (vera e propria rivelazione di questa settimana molisana), la Matervolley Castellana e l’Anderlini Modena. Nello specifico, i cucinieri affronteranno l’Anderlini al PalaUnimol, l’Anderlini Modena il Montechiari all’Ipia con, in entrambi i casi, inizio del match alle 17.30.

Quarti di finale

Diavoli Rosa Monza Brugherio-Lube Civitanova 1-3 (19/25, 19/25, 25/11, 18/25)

Sul campo centrale del PalaUnimol campioni d’Italia in carica dei Diavoli Rosa Monza Brugherio devono accontentarsi di un piazzamento tra il quinto e l’ottavo posto perché sono eliminati dalla corsa per lo scudetto da una Lube Civitanova che ci mette maggiore fisicità e determinazione andando a prendersi il successo. Vinti i primi due set, in entrambi i casi per 19-25, i cucinieri devono arrendersi seccamente nel terzo, ma risalgono la china nel quarto e, in un contesto particolarmente rumoroso e chiassoso, centrano l’exploit per 25-18.

Volley Montichiari-Pallavolo Padova 3-2 (25/23, 15/25, 22/25, 25/15, 15/9)

Montichiari fa suo in cinque set il quarto contro Padova l’altra formazione già in lizza da martedì, giornata d’avvio della competizione. I veneti reagiscono all’iniziale svantaggio centrando secondo e terzo set, ma qui escono fuori i lombardi che si impongono nel quarto perziale e portano dalla loro parte anche il tie-brea, dimostrando maggiore determinazione nei momenti topici della partita di fronte ai propri avversari, peraltro sosenuti da un tifo calorosissimo sugli spalti dell’Ipia.

Matervolley Castellana-Gonzaga Giovani 2-1 (25/15, 25/20, 21/25, 25/21)

La Matervolley Castellana rappresenterà con fierezza la pallavolo del Sud nelle semifinali di questi tricolori. Per il sestetto delle grotte, nei quarti, arriva un exploit sui lombardi del Gonzaga. Vinti i primi due parziali, i pugliesi devono fare i conti col rientro dei lombardi nel terzo. Nel quarto, però, l’ensemble castellanese riprende a marciare e si assicura così il penultimo atto del pomeriggio.

Anderlini Modena-Invicta Volleyball 3-0 (25/18, 25/14, 31/29)

Va alla formazione emiliana dell’Anderlini Modena la sfida con i toscani dell’Invicta Volleyball. Primi due set che sono a netto appannaggio degli emiliani. Nel terzo il sei più uno toscano reagisce con forza e porta il parziale ai vantaggi, ma nelle fasi punto a punto, ancora una volta ad uscire meglio sono i modenesi.

Hanno consegnato i piazzamenti dal nono al sedicesimo posto le gare del primo pomeriggio nella penultima giornata di competizione alla finali nazionali giovanili Crai under 15 di pallavolo maschile in corso di svolgimento a Campobasso.

IX-X posto

Cuneo Sport-Volley Treviso 0-3 (23/25, 17/25, 16/25)

Treviso centra la nona posizione superando Cuneo al termine di un match equilibrato solo nel primo set. Nei due parziali successivi, i veneti riescono a prendere subito margine sui piemontesi che, pur provando a cambiare rotta anche a livello tattico, finiscono per subire troppi errori che li condizionano (e non poco).

XI-XII posto

Marino Pallavolo-Naturasì Gupe Volley 0-3 (12/25, 21/25, 23/25)

I siciliani del Naturasì Gupe Volley chiudono la loro avventura in Molise con un pregevole undicesimo posto. Nella sfida con la formazione laziale del Marino riescono ad avere la meglio con un secco 3-0 con un primo parziale vinto nettamente e gli altri due più lottati.

XIII-XIV posto

Colombo Genova-Omi-Fer Franco Tigano 3-0 (26/24, 25/19, 25/20)

Genova riesce ad avere la meglio sui calabresi dell’Omi-Fer con un secco 3-0. Particolarmente lottato solo il primo parziale, terminato ai vantaggi. Nei successivi, i liguri prendono margine dall’avvio e portano a casa il risultato.

XV-XVI posto

Volley Meta-Roomy Saturnia 3-1 (25/15, 23/25, 25/19, 25/22)

Per i campani del Volley Meta arriva un bel bottino pieno dopo tanto rammarico in molte circostanze di questo percorso. A farne le spese i siciliani del Saturnia che cedono d’impatto il primo parziale, conquistano sì il secondo impattando i conti, ma finiscono per arenarsi tra terzo e quarto set.

LA CLASSIFICA PARZIALE: 9) Volley Treviso, 10) Cuneo Sport, 11) Naturasì Gupe Volley, 12) Marino Pallavolo, 13) Colombo Genova, 14) Omi-Fer Franco Tigano, 15) Volley Meta, 16) Roomy Saturnia.

Sarà il remake della sfida del girone di secondo turno tra Lube Civitanova e Montichiari ad assegnare lo scudetto under 15. Questo il risultato di maggior spessore delle partite del tardo pomeriggio nella penultima sessione di gare ai tricolori under 15 maschili di Campobasso. Domani alle 11 Lube Civitanova e Montichiari si ritroveranno al PalaUnimol, alle 9.30 sugli altri tre campi (rispettivamente Ipia, De Capoa e Vazzieri) le finali per il terzo, il quinto ed il settimo posto.

SEMIFINALI SCUDETTO

Lube Civitanova-Anderlini Modena 3-0 (25/22, 25/20, 25/12)

Intorno ai propri laterali Cremoni e Iurisci (quest’ultimo figlio d’arte), la Lube Civitanova si guadagna la finalissima superando l’Anderlini Modena. Gli emiliani sono sempre all’inseguimento nel primo set che cedono sul finale. Nel secondo partono anche forte, ma vengono raggiunti e poi superati. Nel terzo è sinfonia marchigiana con il tecnico emiliano Not che dà spazio ad un po’ tutti i propri effettivi.

Volley Montichiari-Matervolley Castellana 3-0 (25/21, 25/23, 25/15)

Sarà un remake della sfida di seconda fase quello che il Montichiari (all’epoca vincitore al tie-break) si guadagna. Il sestetto rivelazione della competizione ha la meglio su di una Castellana che lotta nei primi due parziali, ma nel terzo si lascia completamente andare lasciando campo libero alla propria avversaria.

SEMIFINALI V POSTO

Diavoli Rosa-Invicta Volleyball 3-0 (25/21, 25/15, 25/20)

I Diavoli Rosa Monza Brugherio campioni in carica si guadagnano l’accesso alla finalina per il quinto posto non lasciando scampo ai toscani dell’Invicta che provano a dare loro filo da torcere durante primo e terzo set, dovendo fare i conti con un ampio scarto, poi, nel secondo parziale.

Pallavolo Padova-Gonzaga Giovani 3-1 (25/21, 20/25, 25/18, 25/21)

Padova centra l’accesso alla finale per il quinto posto confermando le buone impressioni di una settimana di grande sostanza per i veneti. A fare le spese delle qualità dei patavini i lombardi del Gonzaga che pareggiano l’iniziale set di svantaggio, ma cedono poi terzo e quarto set incrinandosi definitivamente.