Fulmine a Isernia, colpita una rete idrica: ecco cosa è successo

112

fulmineISERNIA – L’assessore ai lavori pubblici del Comune di Isernia, Cesare Pietrangelo, porta a conoscenza che nella serata di ieri, durante il nubifragio che si è abbattuto su Isernia, un fulmine è caduto nella zona di Viale dei Pentri, nei pressi del supermercato MD. Si legge nella nota

“Il fulmine ha provocato la rottura della centralina delle pompe di sollevamento dell’acqua, che si trovano nella vicina stazione di pompaggio di Ponte San Leonardo, causando la mancanza dell’approvvigionamento idrico lungo corso Garibaldi e in alcune altre zone della città. Il medesimo fulmine, inoltre, ha danneggiato sia la condotta dell’acqua sia quella del gas, che transitano entrambe in quella zona.

Nella stessa serata di ieri, il personale dell’ufficio tecnico comunale ha provveduto celermente alla sistemazione della centralina della stazione di pompaggio, e l’erogazione dell’acqua è stata regolarmente riattivata.

Purtroppo, benché prontamente intervenuti, i tecnici della 2i Rete Gas, società che gestisce la rete del metanodotto, ancora non sono riusciti a ripristinare il normale flusso del gas. I lavori sono in corso e si spera che nelle prossime ore venga ristabilita efficacemente anche la fornitura del metano, a beneficio degli utenti interessati”.