Gas: Vercelli, Isernia e Vibo Valentia in cima alla graduatoria dei consumi

13

GasISERNIA – L’ultimo studio dell’Osservatorio SOStariffe.it e Segugio.it ha stilato la classifica delle province con i maggiori consumi di luce e di gas. Se guardiamo alla classifica per consumi di gas, in testa troviamo Vercelli. La provincia piemontese, con 934 Smc impiegati in media in un anno, è in assoluto quella che fa registrare i maggiori consumi in Italia. La spesa media è di 2.794 euro per le famiglie in regime di Maggior Tutela. In questo caso, c’è la possibilità di risparmiare circa 122 euro con il passaggio al Mercato Libero che permette di ridurre la spesa fino a 2.672 euro.

A seguire, tra le provincie dove si consuma più gas, c’è Isernia. La provincia in questione si aggiudica il secondo posto con 912 Smc di consumi annui, che comportano una spesa per una famiglia in regime di Tutela pari a 2.691 euro. Il Mercato Libero, in questo caso, consente di risparmiare 152 euro, spendendo dunque 2.539 euro in un anno per le bollette del gas.

Al terzo posto c’è Vibo Valentia: qui il consumo annuo medio è di 905 Smc. Questo significa che mediamente le famiglie spendono in regime di Maggior Tutela 2.745 euro annui. Con il passaggio al Mercato Libero è possibile risparmiare 152 euro, riducendo la spesa fino a 2.593 euro.

Optare per un’offerta del Mercato Libero è una buona soluzione anche per le province con un consumo medio di gas ridotto. Ad esempio, Imperia registra consumi medi annuali di 538 Smc con una spesa media per il gas di 1.595 euro. Il Mercato Libero consente ad un nucleo familiare di questa provincia di ottenere un risparmio di 91 euro con la possibilità di ridurre la spesa annuale a 1504 euro.