Giornata mondiale dell’Alzheimer, il messaggio di Giacomo Lombardi

2

ROCCAMANDOLFI – Oggi, 21 settembre, in occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer, il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi ha voluto pubblicare sui suoi canali social questa toccante riflessione:

“Tante persone affette da questo morbo, che tutto ti toglie nel tempo… Genitori, mamme, papà, nonni che lentamente o anche in modo burrascoso perdono la memoria, vivendo in “luoghi e stagioni” proprie. “Perché non ricordo come mi chiamo? Perché non mi ricordo chi sei, perché mi aiuti nelle azioni di tutti i giorni? Ero insegnante e ora non ricordo nemmeno il nome dei miei figli.. .che succede? Uuuu che vuoi, vattene via”. Angosciante, la frustrazione di un figlio nel non poter vivere questa malattia del genitore, come tante altre malattie. Questa distrugge la mente di un padre o una madre ma sconvolge il cuore di un figlio che quasi sempre è costretto ad affidare un bene prezioso a mani sconosciute perché non può gestire un dramma così intenso e fuori da ogni logica e combattimento. È l’unico caso, in questo tunnel, dove l’amore non può penetrare”.