Il Molise è la quindicesima regione per numero di tamponi: se ne fanno 76 al giorno

77

CAMPOBASSO – Il Molise è la quindicesima regione per numero di tamponi: se ne fanno 76 al giorno ogni 100.000 abitanti. È quanto emerge dalla classifica della Fondazione Gimbe di Bologna, riportando i dati dal 22 aprile al 6 maggio 2020. Tra i tamponi effettuati nell’ultimo periodo in Abruzzo, il 58,8% sono diagnostici.

Ecco cosa afferma il presidente Nino Cartabellotta: «Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva sia il costante e notevole alleggerimento del carico su ospedali e terapie intensive, sia il rallentamento sul fronte di contagi e decessi, tuttavia non ancora stabilizzati». Il Molise rientra nella “Classe 4” (60-99 tamponi) insieme a Lombardia, Marche, Basilicata, Toscana, Abruzzo e Lazio.

Ora, considerando che l’organizzazione mondiale della sanità incoraggia l’estensione dei tamponi e il commissario Domenico Arcuri ha confermato che sono già stati distribuiti 3,7 milioni di tamponi alle Regioni, Cartabellotta lancia un appello per definire una soglia minima giornaliera di almeno 250 tamponi diagnostici al giorno ogni 100.000 abitanti: «Il Governo, oltre a favorire le strategie di testing, deve neutralizzare comportamenti opportunistici delle Regioni finalizzati a ridurre la diagnosi di un numero troppo elevato di nuovi casi che, in base agli algoritmi attuali, aumenterebbe il rischio di nuovi lockdown».