Incidenti stradali, Campobasso nel progetto pilota ‘Ania Cares’

43

CAMPOBASSO – È Campobasso, insieme a Roma, Firenze e Milano, una delle quattro città pilota dove è stato attivato il progetto ‘Ania Cares’, ideato dalla Fondazione Ania, con l’università ‘La Sapienza’ di Roma e con la Polizia stradale, che ha lo scopo di fornire assistenza psicologica alle vittime di incidenti stradali e ai loro familiari.

Nelle 4 città, cento psicologi a disposizione 24h su 24h per garantire assistenza, sia nell’immediatezza dell’accaduto che nel tempo, attraverso incontri che aiutino ad elaborare il trauma subito. Il servizio è gratuito, con il numero verde 800893510 dove un operatore indirizzerà le persone alla rete degli psicologi distribuiti fra le 4 città.

Unico a livello mondiale, il progetto, i cui manuali sono stati messi a punto da esperti internazionali, è ancora in fase sperimentale. A livello locale il progetto è attuato grazie alla collaborazione della Polizia stradale di Campobasso, Azienda sanitaria regionale (Asrem), Pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli e Ordine degli Psicologi del Molise.