Isernia aderisce alla rete delle città italiane bombardate nel corso della seconda guerra mondiale

23

comune Isernia logoISERNIA – Isernia aderisce alla rete delle città italiane bombardate nel corso della seconda guerra mondiale. Il sindaco parteciperà, giovedì 10 settembre alle ore 21, alla diretta Facebook dell’iniziativa #pernondimenticare, promossa dall’associazione Cassino Città per la Pace onlus, presieduta da Marino Fardelli.

La Città di Cassino è divenuta messaggera di pace a seguito del Martirologio del Cassinate culminato con la distruzione dell’intera città e del monastero benedettino di Montecassino, dal 10 settembre 1943 alla fine di maggio 1944, quando il territorio fu sottoposto a continui bombardamenti tedeschi e alleati e trovarono la morte, in questo tragico scenario, migliaia di inermi civili.

La diretta Facebook servirà a ricordare, da diversi punti della Penisola italiana, la drammatica stagione della guerra in casa e il prezzo pagato dalla popolazione civile che si è ritrovata lungo le linee del fronte e nei centri che costituivano un obiettivo strategico.

La lista degli ospiti alla diretta Facebook del 10 settembre annovera i sindaci di Comuni italiani grandi e piccoli che hanno conosciuto e subito l’orrore dei bombardamenti come Pescara, Palermo, Treviso, Trapani, Isernia, Benevento, Casalecchio di Reno e Ortona, e di personalità del mondo istituzionale e culturale.