Isernia, blitz antidroga: arrestato spacciatore

Preguono i controlli e le perquisizioni nei pressi di istituti scolastici e luoghi di ritrovo su tutto il territorio della provincia

ISERNIA – carabinieri refurtiva recuperataI Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia, questa mattina all’alba hanno arrestato un pregiudicato, sul quale pendeva un mandato di cattura per spaccio di sostanze stupefacenti. Secondo quanto accertato dai militari, lo spacciatore riforniva in prevalenza giovani acquirenti nel centro di Isernia e in altri comuni della provincia, di sostanze stupefacenti di varia tipologia, quali eroina, cocaina, hashish, marijuana e cobret, e che nel tentativo di non essere scoperto era solito occultare le dosi anche all’interno degli slip.

Tali risultanze investigative sono state raccolte dalla competente Autorità Giudiziaria che ha emesso un ordine di cattura nei confronti del pregiudicato, un 30enne, che i Carabinieri isernini, con la collaborazione dei militari della locale Stazione, hanno rintracciato presso una abitazione di Montenero di Bisaccia dove lo stesso risulta risiedere. Dopo le formalità di rito, il 30enne è stato trasferito in carcere. Con quest’ultimo arresto, salgono a quaranta le persone finite nella rete dell’Arma dall’inizio di quest’anno, nel corso di operazioni antidroga condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, mentre oltre cinquecentosessanta sono il totale complessivo delle dosi di stupefacenti sottoposte a sequestro e di svariate centinaia di euro il provento delle attività illecite recuperato.

In queste ore vengono inoltre presidiati numerosi istituti scolastici del capoluogo “pentro” e dei comuni limitrofi, nonché altri luoghi frequentati in particolare dai più giovani, proprio con l’obiettivo di stroncare il fenomeno dell’uso e dello spaccio di stupefacenti. Le attività che sono condotte anche con l’impiego di personale in borghese a bordo di auto “civetta”, continueranno anche nei prossimi giorni, e come già sperimentato con successo nel recente passato, vedranno anche l’impiego del Nucleo Cinofili dell’Arma, composto da unità altamente specializzate per la ricerca di droga e la cattura di narcotrafficanti.