Isernia: denunce, sequestri e refurtiva recuperata nell’operazione “Pasqua sicura”

intervento CarabinieriISERNIA – Lavoro intenso per i Carabinieri del Comando Provinciale di Isernia, impegnati per garantire la sicurezza a cittadini e vacanzieri, durante l’ultimo fine settimana, caratterizzato da un sensibile aumento del traffico veicolare dovuto alle festività pasquali, lungo le arterie principali che attraversano i vari comuni della provincia “Pentra”.

Il bilancio dei controlli è di sei persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per reati che vanno dalla violazione di doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro alla ricettazione, dalla minaccia aggravata alla detenzione illegale di armi e munizioni, dall’abusivismo edilizio alla guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato un 28enne del posto, sorpreso alla guida della propria autovettura, nonostante la stessa fosse già stata sottoposta a sequestro amministrativo ed affidatagli in custodia giudiziaria. Il mezzo è stato confiscato. A Venafro, un 30enne del posto, è stato denunciato dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, in quanto trovato in possesso di un’autovettura denunciata rubata in Germania nel 2013.

sequestro armi e munizioniL’uomo dovrà rispondere del reato di ricettazione, mentre il veicolo è stato sottoposto a sequestro, in attesa di essere restituito al legittimo proprietario. Ancora a Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 60enne originario di Tora e Piccilli, in provincia di Caserta, che in più circostanze aveva minacciato di morte la moglie, con la quale convive nel centro Venafrano. Per motivi precauzionali, i militari sottoponevano a sequestro un fucile calibro 12 e una pistola calibro 9, legalmente detenuti dal 60enne, e circa 70 munizioni, di cui parte detenute illegalmente.

E sempre a Venafro, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno denunciato un 24enne di Isernia, sorpreso alla guida della propria autovettura, completamente ubriaco. Dagli accertamenti eseguiti attraverso l’apparato etilometro in dotazione alle unità di pronto intervento dell’Arma, il tasso alcoolemico è risultato superiore di circa tre volte a quello consentito dall’attuale normativa.

Pasqua sicuraLa patente di guida è stata ritirata e il veicolo sottoposto a sequestro. A Monteroduni, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 50enne ed un 54enne entrambi di Sant’Agapito, per abusivismo edilizio.

I due stavano realizzando un fabbricato in assenza delle prescritte concessioni edilizie e in luoghi sottoposti a vincolo paesaggistico. La struttura è stata sottoposta a sequestro. Numerosi infine i posti di blocco istituiti in tutto il territorio della provincia di Isernia, 160 i veicoli controllati e 240 le persone identificate, 18 le contravvenzioni contestate per violazioni alle norme del Codice della Strada.