Isernia, elezioni per il rinnovo Consiglio Comunale dei Ragazzi

25

sonia de tomaISERNIA – L’assessore alle politiche educative del Comune di Isernia, Sonia De Toma, rende noto che con decreto del 29 ottobre 2020, il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, ha indetto le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi (CCReR) di Isernia, fissando a martedi 24 novembre 2020 le operazioni di voto.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Isernia, istituito dall’attuale amministrazione il 27 marzo 2017, trova il suo riconoscimento nell’art. 18 del nuovo ‘Statuto Comunale’. Tale organismo di partecipazione democratica contribuisce alla formazione civica, sociale e culturale, attraverso funzioni consultive e propositive che riguardano il mondo giovanile e i diritti dei minori.

«In questo periodo di difficoltà sanitaria e sociale – è stato il commento dell’assessore De Toma – dobbiamo cercare di vivere il nostro quotidiano in un’apparente normalità, sollevando i giovani da ogni possibile ansia causata dalla pandemia. Per questo, le loro esigenze e i loro doveri civici e di partecipazione non dovranno risentirne e trovare, quindi, regolare svolgimento; affinchè i nostri ragazzi siano più pronti e determinati nell’affrontare la vita».

Le modalità relative alle candidature degli alunni e alle operazioni di voto delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi potranno subire modifiche in caso di difficoltà correlate al Covid-19, con l’eventuale espletamento in via telematica. L’assessore alle politiche educative del Comune di Isernia, Sonia De Toma, rende noto che con decreto del 29 ottobre 2020, il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, ha indetto le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi (CCReR) di Isernia, fissando a martedi 24 novembre 2020 le operazioni di voto.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Isernia, istituito dall’attuale amministrazione il 27 marzo 2017, trova il suo riconoscimento nell’art. 18 del nuovo ‘Statuto Comunale’. Tale organismo di partecipazione democratica contribuisce alla formazione civica, sociale e culturale, attraverso funzioni consultive e propositive che riguardano il mondo giovanile e i diritti dei minori.

«In questo periodo di difficoltà sanitaria e sociale – è stato il commento dell’assessore De Toma – dobbiamo cercare di vivere il nostro quotidiano in un’apparente normalità, sollevando i ragazzi da ogni possibile ansia causata dalla pandemia. Per questo, le loro esigenze e i loro doveri civici e di partecipazione non dovranno risentirne e trovare, quindi, regolare svolgimento; per renderli più pronti e determinati nell’affrontare la vita».

Le modalità relative alle candidature degli alunni e alle operazioni di voto le elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, potranno subire modifiche in caso di difficoltà correlate al Covid-19, con l’eventuale espletamento in via telematica.