Isernia, nuovo strumento investigativo per Procura della Repubblica e FF.OO Provincia

20

Tribunale IserniaISERNIA – Il Procuratore della Repubblica di Isernia, Carlo Fucci, ha concordato con il Presidente della Camera di Commercio del Molise, Paolo Spina, un ”Protollo d’intesa ai fini della collaborazione informatica fra la Procura della Repubblica di Isernia e la Camea di Commercio, Industria Artigianato ed Agricoltura Molise”. Inoltre, il Protocollo è stato sottoscritto anche dal Questore Vincenzo Macrì, dal Colonnello Comandante Provinciale dei C.C. Vincenzo Maresca e dal Colonnello Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Franco Tuosto.

Il protocollo ha ad oggetto: “Lo scambio di dati e l’integrazione di dati telematici. Accesso online al “Registro Imprese Camera di Commercio-Bilanci Depositati” mediante servizi Infocamera-Inbalance”. In effetti la Camera di Commercio del Molise consente, assumendosi la responsabilità del pagamento di relativi oneri e canoni, l’accesso e consultazione diretta degli archivi camerali attraverso il sistema Telemaco, fornendo userid e password di accesso al servizio Registro imprese, che consentono di interrogare le banche dati di Registro Imprese e Registro Protesti (Ricerche Anagrafiche, Visure, Consultazione Atti e Bilanci).

Si tratta di uno strumento operativo/investigativo in più, di particolare validità ed efficacia, che ora hanno sia la Procura della Repubblica di Isernia, sia gli Uffici delle FF.OO. sopra indicati per le delicate e complesse indagini, in particolare, in materia societaria, finanziaria nonché per le bancarotte, le evasioni fiscali, il riciclaggio e l’autoriciclaggio. La banca dati in parola fornirà un efficace strumento anche per gli accertamenti finalizzati all’adozione delle Interdittive antimafia e delle Misure di prevenzione patrimoniali.

In effetti lo strumento suddetto, già in dotazione alla G. di F. che ha partecipato comunque alla sottoscrizione del Protocollo poiché interessata -anche per la collaborazione sul piano istituzionale- in particolare al profilo della formazione per la migliore utilizzazione degli applicativi al fine degli sviluppi investigativi che la banca dati consente. Tutte le già menzionate Forze di Polizia potranno ora utilizzare, sfruttandone la potenzialità, gli applicativi informatici in parola ai fini dell’acquisizione ed elaborazione dei dati che essi contengono, acquisizione che avverrà, tra l’altro, in tempi più rapidi rispetto a quelli ordinariamente necessari per acquisire determinate informazioni utili ai fini suddetti circa, ad. es., le composizioni societarie, chi gestisce e controlla le stesse, le partecipazioni azionarie nonché gli spostamenti delle stesse ecc…

L’intesa avrà una durata di tre anni che decorrono dalla data di sottoscrizione del Protocollo, con possibilità di rinnovo per ulteriori due anni. Il Procuratore della Repubblica si è adoperato per raggiungere la suddetta intesa, che grazie alla disponibilità istituzionale sia del Presidente della Camera del Commercio del Molise che del Segretario Generale della stessa, Tony Russo, nonché dei vertici provinciali degli Uffici delle FF.OO. sopra indicati, è stata raggiunta in tempi rapidi, per offrire agli Uffici predetti della provincia di Isernia un particolare mezzo informatico utilizzabile a tutela della collettività e dell’economia pulita del territorio garantita anche attraverso le indagini nei settori sopra indicati.