Isernia, prometteva posti di lavoro in cambio di prestazioni sessuali: denunciato un imprenditore

58

volante CarabinieriISERNIA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia, nell’ambito di un’attività di indagine hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 70enne isernino, imprenditore, in quanto avrebbe nel corso di colloqui lavorativi avuti con alcune donne, promesso l’assunzione, quali impiegate presso gli uffici di attività aziendali di sua proprietà, in cambio di prestazioni sessuali.

Le indagini scaturite dalla segnalazione pervenuta ai Carabinieri da una giovane donna che era rimasta vittima delle scabrose richieste da parte dell’imprenditore, hanno fatto emergere che i colloqui lavorativi avevano interessato decine di donne, sia della provincia di Isernia che di alcuni comuni dell’alto casertano, rivoltesi al 70enne, per rispondere alle proposte di lavoro presso la sua azienda.

I Carabinieri sospettano che anche le altre donne siano potute rimanere vittime di tali abusi e che per pudore abbiano avuto reticenza a denunciare apertamente i comportamenti dell’imprenditore. Per questo motivo i Carabinieri invitano le donne che hanno partecipato ai colloqui, a superare il momento di comprensibile turbamento, e denunciare eventuali abusi subiti.

Nella circostanza relativa alla segnalazione ricevuta dalla vittima, l’imprenditore, oltre al posto di lavoro, avrebbe anche garantito una integrazione dello stipendio sé la giovane donna avesse accettato prestazioni di ogni genere anche con altre persone, presso un appartamento messo a sua disposizione. Ad ogni buon conto, le indagini del Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Isernia, continuano a ritmo serrato e non si escludono già nei prossimi giorni ulteriori sviluppi sulla vicenda.