Isernia, sequestrati prodotti biocidi scaduti

foto sequestro a IserniaBlitz dei carabinieri del Nucleo Investigativo contro la contraffazione ed il commercio abusivo

ISERNIA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia, nell’ambito di una serie di servizi predisposti per contrastare il fenomeno della contraffazione e del commercio abusivo, negli ultimi giorni hanno eseguito alcuni controlli presso attività commerciali del capoluogo “pentro”, rinvenendo all’interno di una di esse confezioni di prodotto biocida, presidio medico chirurgico del tipo disinfettante liquido, scaduto da circa due anni.

La soluzione dei prodotti, che sono stati sottoposti a sequestro, era destinata tra l’altro alla disinfezione di oggetti per neonati quali biberon e stoviglie, e di generi alimentari quali frutta e verdura. Il gestore dell’attività, dove erano state messe in vendita le confezioni, un cittadino di nazionalità Cinese, residente ad Isernia, verrà segnalato alle competenti Autorità per commercio di prodotti scaduti di validità e ritenuti pericolosi per la salute.

Sono tutt’ora in corso ulteriori indagini per accertare un’eventuale contraffazione del presidio medico chirurgico e la provenienza di tali prodotti, che sarebbero stati forniti da alcune ditte ubicate nelle vicine regioni della Campania e del Lazio. Ed è proprio su queste ultime che nelle prossime ore si concentrerà l’attenzione dei Carabinieri e dalle quali potrebbero emergere successivi sviluppi sulla vicenda.