Isernia, sicurezza degli ambienti di lavoro: contestate alcune violazioni

38

carabinieriISERNIA – Prosegue l’azione incessante dei Carabinieri della Compagnia di Isernia, quotidianamente impegnati nel capillare controllo del territorio teso a garantire il rispetto della legalità, anche sui luoghi di lavoro.

Nell’ambito di tale attività, i Carabinieri della Stazione di Cantalupo nel Sannio, hanno proceduto alla contestazione di violazioni di carattere penale ed amministrativo, tra cui anche quelle riferite del mancato rispetto di normative e procedure sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, al proprietario di un terreno e di un fabbricato edilizio, per aver commissionato attività lavorativa a due operai che sono risultati privi di partita IVA e non in regola con il contratto di lavoro per le prestazioni d’opera eseguite.

I militari della Stazione di Forlì del Sannio hanno invece individuato il responsabile di una truffa, residente in altra regione, che utilizzando gli applicativi facebook e messanger, aveva posto in vendita una fantomatica attrezzatura per la lavorazione del legno per un importo di euro 500,00, rendendosi poi irreperibile dopo aver ricevuto l’importo sul suo conto da un ignaro acquirente, che ovviamente non ha ricevuto in cambio alcun utensile. Il malvivente è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria.