Isernia, trovati in auto attrezzi per lo scasso: denunciate due persone

stumenti sequestratiISERNIA – Nella decorsa notte, verso le ore 02:30, la pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, nel corso dei quotidiani controlli del territorio, eseguiti al fine di prevenire il fenomeno dei furti in abitazione stava sorvegliando il quartiere Santo Spirito, allorquando ha individuato un’autovettura ford fiesta i cui occupanti alla vista dei militari hanno cercato di allontanarsi repentinamente. I Carabinieri però sono riusciti a fermali ed hanno proceduto al loro controllo.

A bordo venivano identificate due persone, una italiana e l’altra di origini albanesi, entrambe residenti a Roma. I due manifestavano preoccupazione e si rendevano insofferenti alle verifiche. I militari approfondivano gli accertamenti ed eseguivano una perquisizione del veicolo. Nel bagagliaio ben nascosti, si rinvenivano strumenti vari, atti allo scasso, quali lungi cacciavite, martelli ed un crick per auto, verosimilmente utilizzato per aprire i portoni delle abitazioni.

I due all’atto del controllo non sapevano giustificare la loro presenza in questo centro e, del perché erano in possesso di tali attrezzi. Da un controllo alla Banca Dati delle Forze di Polizia sono risultati entrambi gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. Per tali ragioni verranno entrambi denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per il possesso ingiustificato dei predetti attrezzi che sono stati sottoposti a sequestro. Nei loro confronti, verrà inoltre formulata, alla locale Questura di Isernia, specifica proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Isernia.