La “DiPuccio Grocery Store” fu un vero e duraturo simbolo di italianità a Cincinnati

229

La fondò il molisano Giuseppe Di Puccio nato a Matrice (CB) nel 1879

famiglia Di PuccioMATRICE (CB) – Giuseppe Di Puccio nacque, il 21 settembre 1879, a Matrice (CB), in via di Mezzo, da Michele e Maddalena Lariccia entrambi “contadini”. Giuseppe conobbe e se ne innamorò della compaesana Maria Filomena Cannavina, nata il 26 gennaio del 1883 in via della Libera, da Antonio e Maria Michela “agricoltori”.

I due Giuseppe e Maria Filomena, si sposarono il 1 dicembre del 1902 e l’anno dopo, il 13 settembre 1903, nacque la loro prima figlia: Angela Maria Nicola. Nel 1905 Giuseppe decise di emigrare per gli Stati Uniti e si stabilì, dopo aver girovagato per altre città dell’Ohio, a Cincinnati. Qui aprì la “DiPuccio Grocery Store” (vendita di prodotti di largo consumo confezionato di alimentari e di pulizia della persona e della casa).

Nel 1909, Giuseppe, fu raggiunto in America dalla moglie e dalla piccola Angela Maria. Il negozio divenne, in breve, un punto di riferimento della intera comunità italo-americana. I DiPuccio (così verrà per sempre scritto il loro cognome) avranno altri tre figli: Frank, Marie e Anthony. L’attività consentirà loro di avere una vita agiata e Giuseppe, ora per tutti “John”, occuperà diversi incarichi in varie società cittadine. Alla morte di Giuseppe “John”, avvenuta nel1949, subentrò nell’attività il figlio Frank. Questi darà all’azienda un ancor maggiore impulso.

Anche attraverso l’importazione di selezionati prodotti italiani. Per anni a Cincinnati la ““DiPuccio Grocery Store” rappresentò un simbolo della qualità e della italianità. Mamma Filomena (“Philomena” ), la moglie di Giuseppe, morì nel 1963. Frank invece dopo una intensa attività morì’ nel 2000. Un figlio, John M. DiPuccio, è un affermato avvocato.

A cura di Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”