La Transiberiana torna al presepe vivente, appuntamento a Santo Stefano per 400 viaggiatori

CAROVILLI – La Transiberiana d’Italia, il progetto di turismo ferroviario lungo la linea Sulmona-Isernia organizzato dall’Associazione LeRotaie in collaborazione con Fondazione Fs, torna a Carovilli il prossimo 26 dicembre per il presepe vivente, portando così nel borgo altomolisano circa 400 viaggiatori. Tutte le carrozze d’epoca sono al completo già da diverso tempo, con notevoli richieste da ogni parte d’Europa.

La Transiberiana d’Italia si avvia verso la fine dell’anno dopo un dicembre da record con sei circolazioni settimanali e oltre 10mila viaggiatori provenienti da molte regioni d’Italia. Nel 2019 l’associazione composta da volontari abruzzesi e molisani ha realizzato sotto la regia della Fondazione FS 84 circolazioni con finalità turistiche, per un totale di 31.500 viaggiatori (+49% rispetto al 2018) ed una serie di servizi esperienziali connessi.