L’antico mattatoio di Capracotta torna a nuova vita

7

CAPRACOTTA – “L’antico mattatoio torna a nuova vita. Grazie a un coraggioso imprenditore, che vi ha investito, beneficiando anche di un piccolo contributo del Gal Alto Molise, la struttura comunale ospita adesso un centro per il sezionamento e la lavorazione della fauna selvatica, autorizzato con il marchio di identificazione veterinario comunitario (bollo CEE). Un grazie, quindi, va rivolto a Teodorico Cenci che da circa un mese ha avviato una struttura destinata a crescere nel tempo, visto l’aumento della domanda che proviene dal mercato delle carni di selvaggina”.

Lo afferma il sindaco di Capracotta Candido Paglione, aggiungendo: “Dopo l’avvio di diversi cantieri relativi a importanti opere pubbliche, a Capracotta arriva qualche buona notizia anche sul fronte delle iniziative imprenditoriali, nonostante il momento difficile, determinato dalla pandemia prima e dai rincari energetici dopo. Vedere riaccendere le luci di quello stabilimento è sicuramente motivo di soddisfazione per la nostra amministrazione comunale che si è prodigata perché potesse tornare a nuova vita. È anche un bel segnale per l’economia locale, che ci incoraggia ad andare avanti e a guardare al futuro con più ottimismo”.