Larino, acceso l’albero del progetto “Contributo alla cultura della legalità dell’Arma dei Carabinieri”

25

cultura legalitaLARINO – Nell’ambito del progetto “Contributo alla cultura della legalità dell’Arma dei Carabinieri”, gli alunni delle classi primarie dell’omnicomprensivo “A. Magliano” di Larino hanno realizzato un albero di Natale che hanno donato alla Compagnia dei Carabinieri frentani.

L’iniziativa, giunta al terzo anno, ha visto il coinvolgimento di una rappresentanza delle scolaresche dell’istituto locale che, sin dai primi giorni di scuola dell’anno in corso, ha composto un manufatto posizionato all’ingresso della caserma, adornato con luci verdi, bianche e rosse.

Le scolaresche, dopo la posa del manufatto, hanno recitato poesie e versi, evidenziando l’importanza della legalità anche nel periodo natalizio.

“Caro Babbo Natale, quest’anno il regalo lo scelgo originale…Potresti fare tante magie per far scomparire le angherie? Far vivere tutte le persone felici affinché non ci siano più nemici. Vorrei che tutti i criminali diventassero più buoni così che nei cuori tornassero i colori. Intanto ti prometto che papà non parcheggerà più in seconda fila e questa sarà una vera sfida…eviterà di usare il cellulare al volante per non correre un pericolo costante. Con l’avvento del Natale…una sola cosa ci resta da sperare, che gli adulti ci stiano ad ascoltare, trasformando i laghi di criminalità in mari di giustizia e legalità. Quindi caro Babbo Natale, quest’anno nelle case potresti portare coraggio e volontà, per combatter la selvaggia illegalità. PS. Babbo Natale piaci anche ai Carabinieri che sono eroi veri, perché non parcheggia dove la sosta è vietata e la sua slitta non verrà multata”.

Questi versi, tra i tanti realizzati dai ragazzi, hanno colorato l’evento apprezzato anche dalla Dirigente Scolastica dell’omnicomprensivo di Larino, Professoressa Sacco Emilia, che ha salutato entusiasta l’iniziativa, in una rafforzata sinergia istituzionale, a beneficio dei ragazzi, “Siamo felici di contribuire al progetto che ogni anno si realizza tra i banchi dei
ragazzi, perché li avvicina ai valori della legalità e dello Stato”.

Dopo l’accensione dell’albero e la recita dei componimenti, ai ragazzi sono stati donati alcuni gadget, in ricordo di una giornata all’insegna dei valori della sicurezza. Per la gioia dei partecipanti, gli alunni hanno potuto vedere dal vivo anche la nuova Alfa Romeo Giulia, in dotazione al Nucleo Radiomobile della Compagnia di Larino, immortalando i momenti in caserma con scatti e selfie. Numerose sono le iniziative dell’Arma per portare tra i ragazzi la cultura della legalità. Da diversi anni, infatti, la Scuola e la Benemerita, in tutta Italia, collaborano per i più giovani nelle scuole, con iniziative didattiche ed incontri.

E proprio alcuni giorni fa, infatti, gli alunni dell’istituto agrario di Larino hanno incontrato i militari Artificieri del Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti, per una lezione sui pericoli dei fuochi pirotecnici. Il periodo natalizio è, purtroppo, spesso caratterizzato da incidenti derivati dal cattivo uso di sostanze pirotecniche, molto spesso maneggiate proprio dai ragazzi.

“Gli incontri con le scolaresche continueranno subito dopo la pausa natalizia”, assicura il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Larino, per una cultura della legalità sempre più rigogliosa e rivolta a tutti i ragazzi.