Larino, spaccio di sostanze stupefacenti: arrestata giovane coppia

54

merce sequestrata

LARINO – L’amarezza della sventura e la dolcezza dell’amore ha unito una giovane coppia arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Larino. E’ quanto accaduto a due ragazzi del Basso Molise i quali, mentre erano a bordo del proprio motorino, sono stati controllati dai militari.

Il loro atteggiamento ha destato subito dei sospetti soprattutto quando uno dei due ha cercato di ingannare i Carabinieri riferendo di abitare in un civico diverso rispetto a quello reale. Ma le Forze dell’Ordine hanno voluto vederci chiaro e hanno esteso i controlli anche presso l’abitazione dei due fidanzatini. Lì, infatti, è stata rinvenuta una vera e propria serra costruita all’interno di un portabiti da parete.

Due le piante rinvenute dell’altezza di oltre mezzo metro, con oltre trecento grammi di marijuana defogliata e pronta per essere immessa nel mercato illegale dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno quindi capito che quanto rinvenuto facesse parte di un’attività illecita ben organizzata, anche in considerazione del fatto che nell’abitazione è stato rinvenuto materiale di confezionamento e un bilancino di precisione.

La perquisizione domiciliare, infine, ha permesso di rinvenire anche un macete con lama lunga di ben quaranta centimetri, anch’esso illegalmente detenuto dai due ragazzi. Subito sono scattate le manette per la detenzione, ai fini di spaccio, di varie piantagioni marijuana e la denuncia a piede libero per la detenzione del lungo coltello. Nei confronti della coppia, dopo una notte agli arresti domiciliari, il Tribunale di Larino ha disposto l’obbligo di dimora.