Le pmi del Molise guidano la ripresa del mondo produttivo nei confronti del sistema bancario

58

CAMPOBASSO – Le piccole imprese di Abruzzo, Marche e Molise guidano la ripresa del mondo produttivo nei confronti del sistema bancario, con una drastica riduzione delle sofferenze che si concentra proprio nelle aziende con meno di 5 addetti. È quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Confesercenti sul credito, che ha fotografato la situazione all’ultimo dato disponibile (30 settembre 2016) e scorporato i numeri in base a regioni e dimensionamento delle imprese.

Da questa analisi emerge che le sofferenze bancarie in capo alle imprese abruzzesi sono scese dell’11,7% contro una media nazionale che segna -1,4%. Dai dati dell’Osservatorio Confesercenti emerge anche una situazione omogenea per l’area del medio Adriatico, visto che l’Abruzzo mostra i medesimi segnali di Marche e Molise, dove la riduzione delle sofferenze bancarie fra le imprese si attesta rispettivamente al -14,3% e al -14,6%.

In queste tre regioni gli sforzi richiesti alle piccole imprese sono stati più radicali e questo scenario è dettato anche dalla sorte comune di questi territori, ovvero la perdita delle banche locali di riferimento. Una tendenza dimostrata dal fatto che scendono le sofferenze ma scendono anche i finanziamenti alle piccole imprese, calati nello stesso periodo del 6% in Abruzzo, dell’8,7% e del 3,7% nelle Marche.