Luci accese e bandiere a mezz’asta per i pescatori italiani sequestrati in Libia

19

comune termoli

Da questa sera, 10 dicembre, saranno accese le luci la notte in municipio e bandiere a mezz’asta in segno di solidarietà alle famiglie dei pescatori di Mazara del Vallo ancora sotto sequestro in Libia

TERMOLI – Anche l’amministrazione comunale di Termoli aderisce all’iniziativa lanciata dal Comune di Trapani. Da questa sera luci accese la notte in municipio e bandiere a mezz’asta in segno di solidarietà alle famiglie dei pescatori di Mazara del Vallo ancora sotto sequestro in Libia.

Il Consiglio Comunale di Termoli, il 19 novembre scorso, si era già pronunciato sulla vicenda votando favorevolmente una mozione che ha espresso piena solidarietà ai pescatori protagonisti di questa brutta vicenda, chiedendo nel contempo al Governo italiano di intervenire a tutela del prestigio e della sovranità nazionale per cercare di riportare tutti a casa.

Una situazione non più tollerabile e per la quale si aspettano interventi fin dallo scorso primo settembre, quando 18 persone a bordo di due pescherecci siciliani finirono in ostaggio in Libia. Con questo gesto la città di Termoli rinnova la propria vicinanza alla marineria di Mazara del Vallo nella speranza che la vicenda si possa risolvere nel più breve tempo possibile.