Macchia d’Isernia, esche avvelenate: intervento dei Carabinieri

carabinieri forestaleMACCHIE D’ISERNIA – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione Forestale di Monteroduni intervenivano in una località periferica del comune di Macchia d’Isernia perché allertati dai cittadini per la presenza di esche avvelenate.

I militari perlustravano tutta l’area, rinvenendo dei bocconi avvelenati costituiti da pezzi di carne fresca e un cane che manifestava i sintomi di avvelenamento. Il citato personale si attivava facendo intervenire sia personale del nucleo cinofilo antiveleno per bonificare la zona che quello veterinario del servizio Regionale.

I Carabinieri Forestali avviavano le indagini al fine di risalire agli autori del folle gesto, molto probabilmente riconducibile al randagismo canino.