Manca il personale, stop al Centro prelievi: interpellanza al sindaco Gravina

Asrem di Campobasso

CAMPOBASSO – Il ‘Centro prelievi’ del Distretto sanitario Asrem di via Toscana a Campobasso “dal 1° luglio, sembrerebbe per carenza di personale” non effettua più queste prestazioni. Lo scrivono in una interpellanza al sindaco, Roberto Gravina (M5S), i consiglieri di minoranza del centrosinistra, Antonio Battista, Bibiana Chierchia, Giose Trivisonno e Alessandra Salvatore, chiedendo di “intraprendere urgenti iniziative politiche per la immediata riapertura”.

La struttura sanitaria, spiegano i firmatari, effettua mediamente 6mila prelievi l’anno e serve una parte della città e diversi Comuni erogando una serie di altri importanti servizi territoriali. “In passato l’iniziativa, più volte dichiarata è stata scongiurata anche con l’intervento dell’Amministrazione comunale. Le conseguenze saranno un riversarsi su altri Centri prelievo con chiaro affollamento che penalizzerà indistintamente tutti e un ulteriore ricorso a strutture private che ovviamente penalizza le fasce sociali economicamente e socialmente più deboli”.