Monacilioni, riunione del Direttivo del Comitato Molise Pro – Venezuela

83

Monacilioni, riunione del Direttivo del Comitato Molise Pro - Venezuela

MONACILIONI – Presso la Chiesa di Santa Maria Assunta di Monacilioni (CB), alla presenza del parroco Don Mauro Geremia e del Sindaco Michele Turro, si è riunito il Direttivo del Comitato Molise Pro – Venezuela per accogliere e dare il bentornato ad Anna e Michelina Petruccelli di Sant’Elia a Pianisi, la moglie e la figlia di Domenico, barbaramente trucidato insieme al nipote Gabriel di 14 anni a novembre dello scorso anno a GUACARA.

Il Sindaco ha ribadito che, pur nella situazione di disagio che assilla la comunità, a livello personale ed insieme a parte della cittadinanza continuerà ad adoperarsi per aiutare le famiglie rientrate dal Venezuela, non facendo mancare il sostegno morale a chi si ritrova ad iniziare una nuova esperienza in una terra che non conosce, se non nei racconti o nei ricordi dei genitori o dei nonni.

Don Mauro Geremia ha tenuto a precisare che la povertà ed il disagio assillano diverse famiglie del posto che meritano ogni utile attenzione sia a livello di volontariato che da parte delle istituzioni locali, regionali e nazionali.

Ciò nonostante la comunità ecclesiale di Monacilioni, pur nella stringatezza delle proprie possibilità, è vicina alle persone che soffrono in Venezuela e non lascia sole le famiglie che riescono a rientrare in Italia.

Il Direttivo presente con Felice Battista, Leonardo Colavita, Franco Cristofano, Annamaria Evangelista ed altri componenti, ha espresso apprezzamento per l’esempio solidale che Monacilioni offre a tutto il Molise, si è stretto a Michelina ed Anna Petruccelli, ed ha rilanciato la necessità di avviare un confronto con l’Assessorato Regionale ai Molisani nel Mondo per far istituire un tavolo permanente con Ufficio Scolastico Regionale, Prefettura, ASREM, Motorizzazione Civile, Centri per l’Impiego, Ambiti Territoriali di Zona, INPS, Questura, ANCI e Enti di Patronato, al fine di coordinare le innumerevoli iniziative amministrative che coinvolgono le persone tornate in Italia (cure sanitarie, cittadinanza, scuola, patente di guida, riconoscimento titoli di studio, abilitazioni professionali, questioni pensionistiche, sostegno al reddito, ricerca di alloggi, iscrizione al collocamento, percorsi di apprendimento, corsi di sostegno per la lingua italiana, passaporto, ecc.).

Al termine della riunione il Direttivo ha preso atto del pressante appello di una famiglia italiana con 7 figli dello Stato di LARA (Barquisimeto) che si trova in forte disagio, e dopo aver acquisito la disponibilità di un alloggio a Monacilioni ha condiviso di scrivere alle Autorità Consolari d’Italia in Venezuela per agevolarne il rimpatrio come Ministero degli Esteri.

In conclusione il Direttivo ha auspicato che i Comuni del Molise mostrino sensibilità e attenzione verso le famiglie rientrate e si adoperino per individuare di concerto con le Prefetture, la Regione, il Parlamento ed il Governo Italiano ogni misura di aiuto, così come venne fatto per la crisi argentina degli inizi del 2000.