Moncalieri – La Molisana Magnolia in diretta: dove vedere la partita

23
nicolodi conduce transizione
Nicolodi conduce la transizione – photocredit: Maurizio Silla

Il tecnico Sabatelli detta la linea: «Affrontiamo una squadra di energia. Fondamentale riuscire a giocare d’insieme»

CAMPOBASSO – Dopo i ‘tapponi dolomitici’, l’avvicinamento al traguardo di metà stagione con – per restare nella metafora ciclistica – una serie di frazioni di frazioni in cui tenere alta la guardia per evitare bruschi scivoloni. Forte di quanto fatto nel trittico con Venezia, Ragusa e Schio e dei positivi riscontri di un avvio di stagione particolarmente incoraggiante, La Molisana Magnolia Campobasso si tuffa con grande determinazione sulle ultime quattro fermate del girone d’andata nella consapevolezza che, da qui a fine anno, i #fioridacciaio dovranno fare i conti con numerose insidie.

A partire da quelle che arriveranno nella trasferta di Moncalieri nello scenario di un PalaEinaudi, sinonimo (in questa stagione) per le rossoblù dell’exploit su Empoli nell’opening game.

APPUNTAMENTO BIS – Una seconda volta nell’impianto piemontese che corrisponde al secondo incrocio stagionale con il quintetto affidato a Terzolo, già affrontato durante il precampionato (era il 18 settembre), nella semifinale del memorial ‘Teli’ a Costa Masnaga con exploit di 17 (67-50).

«Ma quelle – ribatte prontamente il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli – erano altre situazioni ed organici differenti, perciò sarà bene pensare con forza al presente».

STRETTA ATTUALITÀ Il ‘qui ed ora’, in effetti, racconta di un team reduce dall’exploit dello scorso turno sul parquet dell’Empoli. In casa delle ‘lunette’ (così sono anche conosciute le giocatrici piemontesi) si è lavorato per dare ancora più opzioni allo staff tecnico con l’obiettivo di raggiungere la salvezza.

Del resto, a tenere ulteriormente le ‘magnolie’ sulla corda c’è pure l’unico precedente ufficiale tra i due team: ossia i quarti della Final Eight di Coppa Italia di A2 ospitata al PalaVazzieri ad appannaggio proprio di Moncalieri.

«Al momento – riconosce ancora Sabatelli – siamo felici di quanto fatto, anche a livello di prestazioni, e soddisfatti del lavoro portato avanti. Sappiamo bene, però, che dinnanzi ci si para una fase di percorso per nulla agevole, dove troveremo avversarie pronte a metterci in difficoltà sotto ogni aspetto che, dalla loro, saranno affamate di vittoria con la prospettiva di gare di notevole coefficiente di difficoltà, tutt’altro che semplici da gestire».

ATTENZIONE, CONCENTRAZIONE – In particolare – ricorda il trainer rossoblù – «come ho sempre detto con le ragazze, non possiamo permetterci distrazioni in nessuna circostanza. È fondamentale tenere l’asticella alta per potercela giocare con tutti nella consapevolezza che confermarsi porta con sé sempre rischi maggiori rispetto all’emergere».

FRONTE AVVERSO – Dall’altra parte, peraltro, le magnolie troveranno una squadra che ha inserito la slovacca – proveniente da Ragusa – Ruzickova, trasferendo alle iblee la lunga statunitense Williams. Per il resto, l’esterna brasiliana Da Paixao e la croata Miletic sono il riferimento di un gruppo che può vantare diverse giovani interessante unitamente ad italiane navigate per la categoria come Toffolo e Landi.

«Hanno le qualità – precisa il tecnico delle campobassane – per mettere in difficoltà chiunque e, soprattutto in casa, sono in grado di creare tanti grattacapi».

SETTIMANA ALTERNA – Complice qualche malanno fisico, le campobassane arrivano alla sfida al termine di una settimana di avvicinamento un po’ a ritmi ondivaghi, che non hanno consentito al roster rossoblù di poter lavorare appieno. Tuttavia, non si segnalano defezioni in seno all’organico e, fedeli alla loro essenza di #fioridacciaio, le magnolie sono pronte – una volta in più – a vender cara la pelle.

FATTORE CAMPO – Tanto più in un ambiente – quello del PalaEinaudi – dove ad inizio ottobre, contro Empoli, è partito l’attuale percorso.

«È un impianto notevole di una società con tanta storia anche al maschile, ma al di là di tutto – precisa Sabatelli – è un impianto in cui proveremo a giocarcela sino in fondo».

ASPETTO TATTICO – Sul come le priorità – in casa campobassana – sono molto chiare. «La loro – chiosa il coach rossoblù – è una squadra di grande energia, che noi dovremo tenere a bada, avendo la pazienza di giocare d’insieme per trovare la soluzione più vantaggiosa senza avere la fretta di concludere subito i nostri giochi».

STREAMING E ARBITRI – Così come cinque delle altre sei gare del turno, la sfida a Moncalieri delle rossoblù andrà in onda in esclusiva diretta streaming pay sulla piattaforma di Lega (Lbftv.it). La palla a due sul match è fissata per le ore 18 con arbitri Cheriscla di Lecco, Bettini di Ravenna e Miniati di Firenze.

PICCOLO SCHERMO – Nelle scorse ore, intanto, i vertici dirigenziali rossoblù, il coach Mimmo Sabatelli e le formazioni under (femminili e maschili della consorelle Cestistica ed Ennebici) sono stati al centro del gran galà del programma ‘Domenica Sport’ denominato ‘Telemolise nel cuore’ a Ripalimosani, occasione per ricevere un riconoscimento da parte della redazione sportiva della storica emittente regionale.