Mortalità per infarto, ecco i dati del report in Molise

34

cuore

ISERNIA – L’Unità coronarica dell’ospedale di Isernia registra la più bassa percentuale, 2,56%, di mortalità per infarto rispetto agli omologhi presidi di Campobasso, 4,17%, e Termoli, 8,06. A dirlo è il report del “Programma Nazionale Esiti Edizione 2019, sviluppato da Agenas per conto del Ministero della Salute, e reso noto dal Reparto di Cardiologia di Isernia.

Il report fornisce valutazioni comparative di efficacia, sicurezza, efficienza e qualità delle cure, prodotte nell’ambito del servizio sanitario nazionale e riportata la mortalità a 30 giorni dei pazienti ricoverati per infarto miocardico. A livello nazionale la mortalità è del 7.5%, in Molise, complessivamente, è del 4.9% che, suddivisa nelle tre unità coronariche regionali, assegna a Isernia il risultato dove il reparto è affidato al primario Carlo Olivieri. Lo si apprende da una nota di Ansa.